Calcio, Milan: addio di Olivier Giroud a fine stagione, è ufficiale. Destinazione Major League Soccer. Ecco dove giocherà il francese

L'attaccante francese del Milan Olivier Giroud ha annunciato che lascerà il club rossonero, dopo tre stagioni, al termine di questo campionato di Serie A. Non si tratta di un addio al calcio ma della fine di un capitolo della propria carriera. Per lui, destinazione Stati Uniti. Ecco dove giocherà.

Pur essendo nell'aria da diverse settimane, arriva l'ufficialità: Olivier Giroud dirà addio al Milan, al termine di questo campionato di Serie A. Lo ha dichiarato personalmente lo stesso attaccante francese, rilasciando un'intervista alle emittenti e ai canali social di proprietà del club con sede in Via Turati del capoluogo lombardo.

Milan: addio Olivier Giroud, è ufficiale

Dopo tre stagioni molto intense e cariche di emozioni, il 38enne transalpino dirà addio ai colori rossoneri. Non si tratta, però, di un addio al calcio giocato, tutt'altro: la prossima destinazione lo vedrà, difatti, proiettato negli Stati Uniti, in cui ad attenderlo sarà la Major League Soccer. Più nel dettaglio, il Los Angeles FC sarà la sua prossima nuova casa, lo stesso club in cui ha militato Giorgio Chiellini fino al termine del 2023, diventando, successivamente, "Player Development Coach" dello staff tecnico di Steve Cherundolo, attuale allenatore dei "The Black and Gold". E' già pronto il contratto che lo terrà in California fino al termine del 2025, con un’opzione per il 2026.

Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Torino-Milan: le scelte di Juric e Pioli

Arrivò alla corte del "Diavolo" nell'estate del 2021 a titolo definitivo dal Chelsea, con il pagamento del cartellino di poco oltre i 2 milioni di Euro. Indossando la maglia numero 9 a quasi 36 anni, riuscì nella prima stagione con il Milan a totalizzare undici reti in 29 gare ufficiali, diventando uno degli artefici dello Scudetto della stagione 2021/22, il diciannovesimo della storia rossonera. Sebbene ci sia stato l'incremento delle proprie reti nelle due stagioni successive (13 nella 2022/23 e 14 in quella 2023/24), Olivier Giroud non è riuscito a conquistare ulteriori trofei con la squadra di Stefano Pioli, ma resterà uno dei simboli indelebili della storia di questo club.

Inoltre, vanta un palmarès personale di grande prestigio: in particolare, la conquista della UEFA Champions League nel 2021, oltre che della UEFA Europa League nel 2019 e di una FA Cup nel 2018 con la maglia dei "Blues". Prima che approdasse al Chelsea, il francese ha anche indossato la maglia dei rivali londinesi dell'Arsenal per quasi 6 stagioni, ottenendo quattro FA Cup e tre FA Community Shield. Nella sua patria ottenne il primo titolo da professionista con la maglia del Montpellier, conquistando la storica Ligue1 2011/12, l'unica nella storia del club de "La Paillade". Con la Nazionale Francese, invece, riuscì a conquistare i Mondiali del 2018 in Russia.

Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Lecce-Atalanta: le scelte di Gotti e Gasperini

Queste sono alcune delle parole pronunciate da Oliver Giroud durante l'intervista:

"Sono qua per dire che giocherò le mie ultime due partite al Milan. Continuerò la mia carriera in MLS. Sono molto orgoglioso di tutto quello che ho fatto col Milan in questi tre anni. E il momento giusto per dirlo, sono emozionato. La mia storia col Milan finisce quest’anno, ma comunque il Milan resterà per sempre nel mio cuore".