Bologna: la scelta difficile e bella di Gastaldello

Pubblicato il autore: Alessandro Ricci Segui

gastaldello
La scelta del capitano della Sampdoria Gastaldello di andare a giocare nel Bologna già da adesso è stata sicuramente sofferta, ma rientra nella professionalità e serietà dell’uomo e del giocatore. Vero è che stava giocando un po’ meno, ma non crediamo sia stata questa la motivazione della sua scelta, ma l’opportunità bella, come lui stesso ha dichiarato, di avvicinarsi finalmente alla sua famiglia, che risiede a Padova.
In un calcio in cui si vendono e si comprano giocatori a peso d’oro senza criterio, in cui le scelte degli stessi giocatori sono sempre più guidate dai loro arrivisti procuratori, è giusto sottolineare la professionalità di un giocatore come Gastaldello che ha dato tutto per la Samp e la sua sensibilità nel decidere di lasciarla in un momento buono per dedicare un po’ del suo tempo alla famiglia. Gli facciamo tutti gli auguri per una nuova bella esperienza, che ha tutte le premesse per esserlo, perché il Bologna vuole tornare ad essere protagonista.

Leggi anche:  Bologna, Mihajlovic: "Il tempo degli alibi è finito"
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: