Trasferta a Terni solo per i non residenti in Puglia: Ternana-Bari vietata ai tifosi biancorossi

Pubblicato il autore: Luigi Laguaragnella Segui

Trasferta vietata ai biancorossi

Continuano i problemi di trasferta per i tifosi del Bari. Nonostante le alte richieste di biglietti dei supporter biancorossi per seguire la squadra per gli stadi d’Italia nella rincorsa play-off, tornano i divieti. Per Ternana-Bari di giovedì 2 aprile è vietata la trasferta per i residenti nel capoluogo pugliese, mentre potranno sedere sugli spalti i tifosi ospiti che vivono fuori dalla Puglia. La decisione dell’Osservatorio Nazionale per le manifestazioni sportive lascia alcune ombre: a pagare le conseguenze dei danni procurati da 15 pseudotifosi, che nella trasferta di Pescara hanno aggredito tre tifosi biancoazzurri e derubato una bancarella nei pressi dello stadio “Adriatico”, sono 2-3mila persone. Si sta usando il polso duro contro la tifoseria barese, che nella stragrande maggioranza dei casi si è comportata egregiamente sugli spalti. Ed è ingiusto che paghi un’intera tifoseria per una minoranza di incivile. Il presidente Paparesta ha provato a far sentire la sua voce, ma la decisione dell’Osservatorio è inamovibile. Il motivo, quindi, è legato all’ordine pubblico, ma occorre precisare che dietro questo divieto, c’è anche l’incapacità dello stadio di Terni di supportare un ampio settore ospiti. Lo spicchio di stadio è inagibile, alterna aperture e chiusure ai tifosi ospiti. Il settore, infatti, sarà riaperto a breve, ma in gare precedenti è stato già riempito da tifosi. Per la squadra biancorossa, non avere i propri tifosi al fianco è più che mai uno svantaggio rispetto alle altre squadre del campionato.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Casertana-Bari: streaming gratis e diretta tv Serie C
Tags: ,