Teramo, dopo 102 anni di storia, ecco la Serie B

Pubblicato il autore: Giovanni Remigare Segui

SERIE B teramo promossoEccolo, il Teramo, dopo 102 anni di storia tra i campi di periferia, arriva in Serie B.
La squadra abruzzese ha conquistato la storica promozione in Serie B con una giornata di anticipo, grazie al grande lavoro del tecnico Vincenzo Vivarini, allenatore in carica dal giugno 2013, che è stato capace di ottenere, in due anni, un terzo posto nel Girone B della Lega Pro Seconda Divisione, con ammissione alla Lega Pro Unica e un Primo posto l’anno successivo.
Tra i grandi protagonisti sicuramente i due attaccanti Donnarumma e Lapadula, i quali, con 21 gol a testa, formano la coppia che segna di più tra i professionisti!!!
Ma facciamo un salto indietro. Nella stagione 2007/2008, il Teramo Calcio era stato radiato dalla FIGC per non essersi iscritto al campionato successivo a causa di motivi finanziari; la società che nacque quell’estate, la Società Sportiva Dilettantistica Real Teramo S.r.l. (diventata solo nel 2012 Società Sportiva Teramo Calcio S.r.l ) ripartì dal campionato di Promozione e ora…..è storia!
Le meravigliose 5 promozioni in 7 anni, sono figlie soprattutto del lavoro del Presidente Luciano Campitelli, imprenditore, che ha preso la squadra dalle macerie nell’estate del 2008 e l’ha portata alla prima volta nel calcio che conta.
Una curiosità: I biancorossi possano vantare uno stadio, il Gaetano Bonolis, capace di ospitare fino a 13.000 persone, 3 volte superiore allo stadio che ospiterà il Carpi in Serie A.
Anche i caldissimi tifosi teramani possono assaporare il grande calcio: da amanti dello sport ci auguriamo che la favola Teramo non termini qui e che possa dire la sua anche nel Campionato di Serie B, per puntare, perché no, a palcoscenici più elevati. Per ora Teramo si gode la B, per la prima volta. Adesso, dopo 102 si può sognare, Carpi insegna!

  •   
  •  
  •  
  •