Serie B 4a giornata: probabili formazioni, dirette tv e streaming

Pubblicato il autore: Elena Voltolini Segui

Serie B 4 giornata

La 4° giornata del campionato di Serie B coincide con il primo turno infrasettimanale del campionato. Ieri l‘anticipo Ternana – Livorno ha emesso il primo verdetto: gli amaranto resteranno da soli in vetta alla classifica di Serie B. Gli uomini di Panucci, infatti, hanno calato il poker di vittorie e continuano la propria corsa solitaria

Tutte le altre partite si giocano questa sera, con fischio d’inizio alle ore 20.30.

CROTONE – BARI (Diretta TV su Sky Calcio4)
Il Bari ha dato il benvenuto al campionato con un pirotecnico ed emozionante 4-3 con lo Spezia, un esordio che faceva presagire un roseo futuro nella classifica marcatori per gli attaccanti di Davide Nicola invece il Bari ha dato tutto in quella prima giornata, poi sembra aver smarrito la via del gol. 0-0 contro il Vicenza e pareggio a reti inviolate anche contro il Pescara. C’è però anche il risvolto, positivo, della medaglia: solo lo Spezia è stato capace di violare la rete dei pugliesi. Insomma, se è vero che i galletti non segnano da 192 minuti è altrettanto vero che non subiscono reti da 219 minuti. A fronte di questi numeri, e considerando anche le tre gare da affrontare in otto giorni, il Mister potrebbe puntare sul turn over, soprattutto davanti.
Un punto in meno in classifica rispetto al Bari, il Crotone viene dal pareggio esterno contro il Perugia, anche in questo caso per 0-0. Per gli uomini di Mister Bisoli un punto importante conquistato fuori dalle mura amiche ed una bella prova di forza visto che sono riusciti ad ottenerlo pur giocando per circa un’ora con un uomo in meno.
Allo Scida gara affidata al Signor Fabio Maresca della sezione di Napoli; assistenti Pasquale Cangiano di Napoli e Edoardo Raspollini di Livorno; quarto uomo Francesco Catona di Reggio Calabria.
CROTONE BARI PROBABILI FORMAZIONI
Crotone (3-4-3): Crodaz; Cremonesi, Claiton, Ferrari; Zampano, Paro, Capezzi, Modesto; Torromino, De Giorgio, Stoian. Allenatore: Juric
Bari (4-3-3): Guarna; Del Grosso, Contini, Di Cesare, Sabelli; Valiani, Porcari, Romizi; De Luca, Sansone, Maniero. All. Nicola.

COMO – TRAPANI (Diretta TV su SkyCalcio10)
Trasferta per entrambe le formazioni: si giocherà infatti ancora una volta al Piola di Novara, con l’esordio del Como al Sinigalia rimandato al prossimo match interno.
Dopo il primo punto in campionato, conquistato sabato a Vicenza, il Como va a caccia della prima vittoria in B, come sottolineato da Mister Sabatini che nella conferenza stampa pre partita ha detto: “Con le unghie e con i denti, stavolta bisogna vincere”. Non sarà certo facile, visto che di fronte ci sarà il Trapani, ancora imbattuto in questo inizio di stagione, e guidato da Serse Cosmi, uno che certo non si arrende mai. I siciali vengono da due pareggi, contro Latina e Lanciano, dopo la bella vittoria alla 1° giornata contro la Ternana e cercano punti per rimanere nei piani più alti della classifica.
Dirige Serra di Torino coadiuvato da D’Apice e Dei Guidici.
COMO TRAPANI PROBABILI FORMAZIONI
Como (4-4-2): Scuffet; Madonna, Ambrosini, Borghese, Cassetti; Jakimovski, Bessa, Brillante, Garcia Tena; Ebagua, Bentivegna. Allenatore: Sabatini
Trapani (4-3-1-2): Nicolas; Rizzato, Pagliarulo, Perticone, Fazio; Barilla, Eramo, Scozzarella; Coronado; Torregrossa, Sodinha. Allenatore: Cosmi

Leggi anche:  Telecronisti DAZN Serie B 9a giornata: il palinsesto

PESCARA – SALERNITANA (Diretta TV su SkyCalcio3)
Una vittoria, un pareggio ed una sconfitta: questi, ed in quest’ordine, i risultati finora ottenuti dai campani che cercano l’immediato riscatto dopo il ko con lo Spezia.
Anche il Pescara ha già messo a segno i tre possibili risultati: nell’ordine sconfitta (contro il livorno), vittoria (contro il Perugia) e pareggio (contro il Bari). La formazione di Oddo appare quindi in crescendo ed in un buono stato di forma.
Direzione affidata a Nasca di Bari, affiancato da Borzomì e Gori.
PESCARA SALERNITANA PROBABILI FORMAZIONI
Pescara (4-3-1-2): Fiorillo; Fiamozzi, Zuparic, Fornasier, Zampano; Torreira, Verre, Memushaj; Caprari; Cocco, Lapadula. Allenatore: Oddo
Salernitana (4-3-3): Terracciano; Franco, Trevisan, Schiavi, Colombo; Moro, Sciaudone, Bovo; Troianiello, Donnarumma, Eusepi. Allenatore: Torrente

LATINA – ASCOLI (Diretta TV su SkyCalcio11)
Sembra essere davvero abbonato ai pareggi il Latina di Iuliano che sabato ha inanellato il terzo punto in altrettante partite, facendosi riprendere al 90′ dalla Pro Vercelli. Certo, un po’ un “chi la fa l’aspetti” visto che all’esordio, contro il Novara, il punto i laziali lo avevano strappato al 94′.
Secondo turno infrasettimanale per l’Ascoli, in campo anche lo scorso martedì per recuperare il match contro l’Entella, l’altra ripescata del campionato.
Un vero e proprio forcing, quindi, quello cui sono costretti in questo inizio di stagione gli uomini di Petrone che proprio sette giorni fa hanno conquistato i 3 punti che annoverano in classifica.
Fischietto dell’incontro il Signore Chiffi di Padova; guardalinee Soricaro e Fiore.
LATINA ASCOLI PROBABILI FORMAZIONI
LATINA (4-3-3): Di Gennaro, Bruscagin, Brosco, Dellafiore, Calderoni; Schiattarella, Olivera, Moretti; Acosty, Corvia, Dumitru.
Ascoli (4-4-2): Lanni: Cinaglia, Mengoni, Milanovic, Antonini; Pecorini, Addae, Carpani, Almici; Cacia, Caturano. Allenatore: Petrone

BRESCIA – PRO VERCELLI (Diretta TV su SkyCalcio9)
“La Pro Vercelli è una squadra insidiosa che ha iniziato bene la stagione. Non mollano mai e per questo contro di loro sarà una gara difficile. Dobbiamo imporre il nostro gioco ed il nostro ritmo. Dobbiamo essere agguerriti e aggressivi”: così vede il match il Mister del Brescia Boscaglia.
Il suo omologo vercellese, Scazzola, invece, afferma: “Il Brescia ha fatto le prime tre partite ad alta intensità, è vero che ha ottenuto un solo punto ma le gare che ha disputato sono state decise da episodi. Il Brescia è una squadra che crea tanto e quando crei tanto può capitare che si possa anche subire“.
Terna arbitrale composta da Illuzzi di Molfetta, Caliari e Villa
BRESCIA PRO VERCELLI PROBABILI FORMAZIONI
Brescia (4-2-3-1): Minelli; Venuti, Caracciolo, Castellini, Coly; Rosso, Mazzitelli; Kupisz, Emabalo, Dall’Oglio; Geijo. Allenatore: Boscaglia
Pro Vercelli (4-3-3): Pigliacelli; Scaglia, Legati, Coly, Berra; Scavone, Castiglia, Beltrame; Beretta, Marchi, Di Roberto. Allenatore: Scazzola

Leggi anche:  Dove vedere Monza-Reggina: streaming e diretta tv Serie B

LANCIANO – VICENZA (Diretta TV su SkyCalcio6)
Lo scorso anno quella a Lanciano fu per il Vicenza una delle trasferte più difficili, chiusa con un netto 0-4. C’è voglia di riscatto, quindi, tra i biancorossi che cercheranno di vincere anche per il loro compagno Brighenti, operato d’urgenza al pancreas dopo uno scontro di gioco durante il match dello scorso sabato.
Vicenza attualmente a quota 5 in classifica, un punto in più del Lanciano, reduce dal pareggio contro il Trapani.
Arbitra Ros di Pordenone, coadiuvato da Raparelli e Cecconi.
VIRTUS LANCIANO VICENZA PROBABILI FORMAZIONI
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Aridità; Pucino, Aquilanti, Amenta, Mammarella; Ze Eduardo, Bacinovic, Di Cecco; Piccolo, Ferrari, Di Francesco.
VICENZA (4-3-3): Vigorito; Sampirisi, El Hasni, Mantovani, D’Elia; Gagliardini, Urso, Cinelli; Gatto, Raicevic, Giacomelli.

ENTELLA – CAGLIARI (Diretta tv su SkyCalcio2)
Quanto detto per l’Ascoli vale anche per l’altra ripescata, la Virtus EnTella, alla quarta partita in dieci giorni. Con i compagni di forcing l’Entella condivide anche i punti in classifica,3, frutto di una vittoria di grande prestigio. All’esordio, infatti, i liguri hanno battuto una delle formazioni indicate tra le favorite del campionato, ovvero il Cesena. Ed ora ad attendere gli uomini di Aglietti è un’altra corazzata: il Cagliari.
Cagliari che cercherà di espugnare il Comunale per ottenere la prima vittoria esterna e che per farlo si affiderà molto probabilmente al turnover. Visto anche il risultato del Livorno nell’anticipo i sardi devono vincere per non permettere ai toscani di andare subito in fuga.
Match affidato a Candussio di Cervignano che sarà affiancato da Bottegoni e Bindoni
ENTELLA CAGLIARI PROBABILI FORMAZIONI
Entella (4-3-3): Iacobucci; Keita, Pellizzer, Ceccarelli, Belli; Costa Ferreira, Volpe, Troiano; Sestu, Masucci, Caputo. All. Aglietti.
Cagliari (4-3-3): Storari; Balzano, Capuano, Salamon, Murru; Deiola, Fossati, Dessena; Giannetti, Sau, Melchiorri. All. Rastelli.

CESENA – MODENA (Diretta TV su SkyCalcio5)
E’ già tempo di derby in Emilia Romagna: al Matusa va in scena una delle partite più attese della stagione. Entrambe le formazioni arrivano al derby con il morale alto dopo due vittorie: il Modena si è imposto venerdì nell’anticipo contro la Ternana; il Cesena sabato contro l’Ascoli. In palio stavolta ovviamente c’è molto di più dei tre punti, come sempre per un derby.
Queste le parole di Mister Drago nella conferenza stampa pre-partita: “Sarà una gara difficile, un derby al quale teniamo particolarmente. Crespo? Ho avuto modo di conoscerlo nel corso svolto a Coverciano: è un buon allenatore che sta cercando di trasmettere una mentalità nuova ad una vecchia identità. Dovremo essere bravi nell’avere pazienza perchè il Modena è una squadra che fa della fase difensiva il punto di forza, per poi contrattaccare a pieno organico”.
Questa la visione del match del mister canarino Crespo: “Non farò turnover perché un atleta sano, quindi senza calcolare contusioni o altri problemi, dopo tre giorni di riposo è già pronto a scendere di nuovo in campo. Il Modena non ha un 11 fisso, è impensabile: i giocatori in rosa sono 31. La squadra è sana, ha le proprie idee e ha voglia di dare sempre il massimo, vuol far vedere di cosa è capace. Conosco Drago perché abbiamo fatto insieme il corso a Coverciano e ogni squadra che allena ha una propria identità, si vede sempre la sua mano, infatti anche il Cesena è una squadra tosta”.
Il derby è affidato a Pinzani di Empoli, con lui Di Iorio e Di Francesco.
CESENA MODENA PROBABILI FORMAZIONI
CESENA (4-3-3): Gomis; De Col, Capelli, Caldara, Mazzotta; Konè, Cascione, Valzania; Ragusa, Rosseti, Ciano. All.: DRAGO
MODENA (4-3-2-1): Provedel; Calapai, Cionek, Gozzi, Rubin; Doninelli, Osuji, Giorico; Mazzarani, Belingheri; Granoche. All.: CRESPO

Leggi anche:  Serie B, dove vedere Chievo Lecce streaming gratis e diretta tv

AVELLINO – NOVARA (Diretta TV su SkyCalcio8)
E’ un Avellino in emergenza, come lo ha definito lo stesso Mister Tesser, quello che si prepara a ricevere il Novara. Emergenza soprattutto a centrocvampo dove mancheranno Gavazzi, Schiavon, Bastien e D’Angelo, in dubbio anche Zito che si è allenato solo ieri. Problemi in mediama che potrebbero indurre il tecnico ad un cambio di modulo.
Qualche problema anche tra gli ospiti, seppure Baroni recuperi Signori.
Dirige l’incontro il signor Martinelli di Roma, insieme a Zappatore e Muto.
AVELLINO NOVARA PROBABILI FORMAZIONI
Avellino (4-3-1-2): Frattali; Nitriansky, Ligi, Chiosa, Giron; Jidayi, Arini, Zito; Insigne, Trotta, Tavano. All. Tesser
Novara (4-3-3): Da Costa; Faraoni, Poli, Ludi, Garofalo; Pesce, Viola, Signori; Gonzalez, Galabinov, Corazza. All. Baroni

SPEZIA –  PERUGIA (Diretta TV su SkyCalcio7)
Da un lato il Perugia che, nonostante l’uomo in più per quasi un’ora, viene dal pareggio contro il Crotone, dall’altro lo Spezia che torna al Picco, dopo la bella vittoria a Salerno, con l’obiettivo di conquistare i primi tre punti anche tra le mura amiche.
Tra i dubbi di formazione di Mister Bisoli c’è anche quello di Ardemagni, ex che non ha lasciato molti bei ricordi nel pubblico del Picco. Se, come sembra, ce la farà, potrebbe proporsi in campo un bel confronto tra lui e Calaiò, neo-acquisto aquilotto, in ballottaggio con Nenè, ma molto probabilmente in campo, almeno per parte dell’incontro.
Direzione di gara affidata a Manganiello di Pinerolo, insieme a De Troia e Liberti
SPEZIA PERUGIA PROBABILI FORMAZIONI
SPEZIA (4-2-3-1) Chichizola, Martic, Postigo, Terzi, Migliore; Juande, Brezovec; Scitum, Catellani, Kvrzic, Nenè. All. Bjelica
PERUGIA (4-2-3-1): Rosati; Del Prete, Volta, Belmonte, Rossi; Rizzo, Della Rocca; Spinazzola, Parigini, Lanzafame; Di Carmine. All.: Pierpaolo Bisoli

  •   
  •  
  •  
  •