Spinelli tuona: “Panucci, ma che combini?”

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui
LIVORNO, ITALY - MARCH 14: President Aldo Spinelli of AS Livorno Calcio looks during the Serie A match between AS Livorno Calcio and AS Roma at Stadio Armando Picchi on March 14, 2010 in Livorno, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

 

E’ già finito l’idillio tra il presidente Aldo Spinelli e Christan Panucci. A Livorno potremmo già essere ai titoli di coda per il mister ligure. Dopo le quattro vittorie consecutive nelle prime giornate di campionato, il Livorno è tornato al buio. L’incolore pareggio interno contro l’Avellino ha mandato su tutte le furie il presidente Spinelli, che si è clamorosamente scagliato contro il suo allenatore Panucci:”Domenica sono andato via dallo stadio arrabbiatissimo e lo sono ancora adesso, mi chiedo come la mia squadra abbia fatto a non sfruttare la superiorità numerica. Panucci è giovane ma io non sono abituato a fare figure del genere. Lui deve capire che io voglio vincere”.

E poi, altra polemica con Panucci: “Non capisco come Panucci abbia potuto decidere di cambiare tre uomini tutti assieme negli ultimi sette minuti. Ho avuto in passato grandi allenatori come Bagnoli, Donadoni, Scoglio, Mazzarri, nel calcio non si può stravolgere o inventare nulla”. Insomma, accuse dirette a Panucci, senza mezzi termini. La sensazione è che per Panucci saranno decisive le prossime due partite, il 17 a Crotone e il 24 al Picchi contro il Modena. Spinelli ha investito tanto e ora mette con le spalle al muro il suo allenatore. Panucci per il momento non commenta le accuse del suo presidente ma, considerato anche il carattere forte dell’ex giocatore di Milan e Roma, c’è da scommettere che una risposta non tarderà ad arrivare.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: