Serie B, 15 gli squalificati dal Giudice Sportivo

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

24° giornata - Serie B

Il Giudice sportivo della Lega B, Emilio Battaglia, ha reso noto le decisioni in merito alla 24° giornata della Serie B ConTe.it: Sono 15 i calciatori squalificati, tutti per un turno ad eccezione di Martinelli, fermato per 2 giornate. Vediamo il dettaglio.

CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
MARTINELLI Alessandro (Brescia): per avere, al 14° del secondo tempo, rivolto all’Arbitro un’espressione ingiuriosa.

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMONIZIONE CON DIFFIDA
BESSA Daniel (Como): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario (Nona sanzione); per avere, al 6° del secondo tempo, all’atto dell’ammonizione, assunto un atteggiamento irrispettoso nei confronti dell’Arbitro.

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMONIZIONE
COLY Racine (Brescia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario (Settima sanzione); per avere, al termine della gara, assunto un atteggiamento irrispettoso nei confronti dell’Arbitro.

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
BIANCHI Tommaso (Ascoli Picchio): doppia ammonizione per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara e per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.
GABIONETTA Denilson M (Salernitana): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.
GALANO Cristian (Vicenza): doppia ammonizione per comportamento non regolamentare in campo.
JANKTO Jakub (Ascoli Picchio): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete.
PROVEDEL Ivan (Modena): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete.
SBAFFO Alessandro (Avellino): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per comportamento non regolamentare in campo.
VICARI Francesco (Novara): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.

Leggi anche:  6 sconfitte dopo 8 giornate per il Pescara di Oddo, la situazione ora è critica

CALCIATORI NON ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
CAMPAGNARO Hugo Armando (Pescara): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; già diffidato (Quinta sanzione).
DI CESARE Valerio (Bari): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
MBAYE Maodomalick (Latina): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
MUNARI Gianni (Cagliari): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Quinta sanzione).
PAGHERA Fabrizio (Avellino): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Decima sanzione).

SOCIETA’
Il Giudice sportivo, premesso che in occasione delle gare disputate nel corso della terza giornata ritorno sostenitori
delle Società Avellino e Brescia hanno, in violazione della normativa di cui all’art. 12 comma 3 CGS, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala); considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le
circostanze di cui all’art. 13, comma 1. lett. a) b) ed e) CGS, con efficacia esimente, delibera di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in ordine al comportamento dei loro sostenitori.

Leggi anche:  Serie B, anticipi e posticipi: il programma dall'11.a alla 17.a giornata

Ammenda di € 20.000,00 con diffida : all’ ASCOLI PICCHIO per avere suoi sostenitori, al 6° del primo tempo, lanciato nel recinto di gioco un petardo di forte intensità che causava il momentaneo stordimento di un Assistente; per avere inoltre, nel corso del primo tempo, rivolto reiteratamente all’Arbitro cori insultanti; per avere quindi, al 31° del primo tempo, lanciato un fumogeno nel settore occupato dei tifosi avversari; per avere infine, al 33° del secondo tempo, lanciato sul terreno di gioco un fumogeno; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art.c13, comma 1 lett. a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 2.000,00 : al BRESCIA per avere suoi sostenitori, nel corso del secondo tempo, indirizzato all’Arbitro cori insultanti.

Leggi anche:  Serie B, dove vedere Salernitana Cremonese: streaming e diretta TV

Ammenda di € 2.000,00 : al LATINA a titolo di responsabilità oggettiva, per avere omesso di intervenire, nonostante i solleciti arbitrali, affinché i raccattapalle intenzionalmente non ritardassero la ripresa del gioco.

Ammenda di € 1.500,00 : al PERUGIA a titolo di responsabilità oggettiva, per avere ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa due minuti.

  •   
  •  
  •  
  •