Sfida salvezza Salernitana- Modena: le dichiarazioni degli allenatori

Pubblicato il autore: Ramona Buonocore Segui

menichini1Sfida salvezza domani pomeriggio alle 15.00 allo stadio Arechi di Salerno. A scendere in campo la Salernitana e il Modena, entrambe posizionate rispettivamente in quartultima e quintultima posizione nella classifica del campionato di serie B. Entrambe le squadre sono a pari punti (41).
Per questo la sfida di domani rappresenta la salvezza dalla retrocessione quando mancano solo tre giornate alla fine del campionato.
Deciso a vincere il tecnico del Modena, Cristiano Bergodi :”“La partita di Salerno è importante ma non decisiva, ci saranno in palio sei punti nelle prossime due gare, cerchiamo di andare a fare una partita importante su un campo difficileL’obiettivo è raccogliere il massimo, spero attraverso una bella prestazione come accaduto nelle ultime gareC’è una certa fiducia che i ragazzi sentono e hanno acquisito nell’ultimo periodo. Domani ce la giochiamo, abbiamo il massimo rispetto di una Salernitana che in casa ha un grandissimo pubblico ed è temibile. Giocare davanti a 15-20mila persone sarà bello. Noi però stiamo bene e punteremo a vincere”.
“Alleno una squadra e ogni partita la preparo allo stesso modo, continua Bergodi, non c’è tanto da caricare dal punto di vista mentale, già di per sé questo evento toglie energie nervose, visto che i ragazzi sanno dell’importanza della gara, più perché è la terzultima ed è importante per la salvezza, non tanto per lo scontro diretto. I giocatori sentono la pressione ma bisogna saperci convivere, senza farsi sopraffare dalle emozioni. Dobbiamo andare a Salerno convinti di saper creare buon gioco con solidità. I ragazzi si sono allenati molto bene in settimana, spero possano trasformare tutto sul campo domani all’Arechi. Non abbiamo grossi problemi di formazione, sono tutti a disposizione a parte Galloppa. 
Anche per il tecnico della Salernitana, Leonardo Menichini, l’unico obiettivo è portare a casa i tre punti per evitare la retrocessione diretta, senza nemmeno i playout. “Domani ci aspetta una gara determinante per raggiungere il nostro obiettivo salvezza, ha dichiarato in conferenza stampa Menichini. Abbiamo preparato una partita in cui dovremo fare tutto il possibile per ottenere una vittoria che sarebbe fondamentale per il nostro futuro. Dovremo essere bravi a fare il nostro gioco e allo stesso tempo dobbiamo essere attenti a non concedere spazi alle ripartenze avversarie. Una gara di testa, gambe ma soprattutto di equilibrio cercando di mantenere sempre il controllo del gioco”.
Unica amarezza per Menichini è l’assenza di Coda (squalificato), Franco e Bagadur. L’umore del gruppo resta comunque alto:
 “Sappiamo che all’Arechi ci sarà un grande pubblico, abbiamo una grande opportunità per dare una svolta al nostro campionato e dobbiamo dare il massimo perché quella di domani è una partita fondamentale. Ho ancora qualche dubbio sull’undici che partirà dall’inizio e mi riservo di pensare fino all’ultimo momento utile per ogni valutazione. Il Modena è una squadra esperta con ottime individualità. Una formazione molto equilibrata che all’inizio della stagione ero convinto potesse raggiungere la salvezza con largo anticipo”.
Infine l’appello alla tifoseria: “L’apporto del nostro pubblico sarà fondamentale in una gara come quella di domani. Scenderemo in campo per dare il massimo e regalare una soddisfazione ai nostri sostenitori che non ci hanno mai abbandonato anche nei momenti difficili di questa stagione”.

 

  •   
  •  
  •  
  •