Benevento, Pallotta si è dimesso. Possibile ritorno alla società di Vigorito

Pubblicato il autore: Ramona Buonocore Segui

beneventoSvolta societaria per il Benevento: nel pomeriggio di ieri il presidente Pallotta si è dimesso.
Questa la nota d’addio diffusa dallo stesso Fabrizio Pallotta sul sito ufficiale del Benevento con la quale conclude il suo mandato e consegna le sue dimissioni : “La storica promozione del Benevento Calcio in serie B dovrà essere ricordata anche perché l’attuale dirigenza e l’intera compagine societaria è stata capace di far convergere tutte le forze verso un unico obiettivo: il bene sportivo del Benevento Calcio che prescinde dalla mia figura di Presidente (svolta a titolo assolutamente gratuito) e, pertanto, a questo punto, venuto meno il rapporto di fiducia con la Città e con la tifoseria, che sembrano aver dimenticato i nostri sforzi per raggiungere lo storico risultato dopo 87 anni di attesa, rimetto il mio mandato anche al fine di evitare il perdurare di speculazioni mediatiche che  ledono l’immagine e la credibilità della società Benevento Calcio Srl con il preciso intento di condizionare –  in modo negativo –  il normale espletamento dell’iscrizione al prossimo Campionato. Ringrazio tutto lo staff del Benevento Calcio e coloro che hanno creduto in me. Auguro a tutti buona fortuna calcistica”.
La proprietà di Pallotta è stata in realtà sfiduciata dagli stessi tifosi giallorossi che, dopo la promozione in serie cadetta, hanno richiesto esplicitamente il ritorno dell’ex presidente Vigorito, ritenuto il reale artefice della promozione in B.
Allo stesso modo dei tifosi la pensa anche Gaetano Autieri che si è momentaneamente dimesso dal suo ruolo di allenatore ma che è pronto a tornare in panchina non appena Vigorito avrà riacquistato completamente la società.
Tra poche ore è previsto l’attesissimo incontro tra l’avvocato Vigorito, ex presidente del club giallorosso e main sponsor, e l’attuale proprietà per ridefinire l’assetto societario. L’avvocato Oreste Vigorito può rientrare in possesso dell’intero pacchetto di quote del club sannita appena promosso in Serie B.  Che la svolta sia imminente lo confermano le dimissioni appena rassegnate dal presidente Pallotta.
Legali e commercialisti delle due controparti stanno in queste ore valutando con attenzione il valore della società che Vigorito vorrebbe ricomprare. L’unica cosa certa, attualmente, è che non ci sarà nessun accordo nel dividere le quote al 50%, ma in caso di conclusione positiva della trattativa d’acquisto, Vigorito rientrerebbe in possesso dell’intero pacchetto delle quote societarie. 
Vista la delicatezza della trattativa, la definizione del contratto non è attesa prima di alcuni giorni.
Intanto sulla società incombono anche scadenze importanti, come l’iscrizione al campionato di serie B.
A rassicurare tutti ci ha pensato il direttore sportivo Di Somma che, con un certo ottimismo, ha assicurato che la società e la squadra stanno lavorando bene e che i tifosi non devono avere alcun tipo di timori a riguardo.
“Ho appreso anche io attraverso la stampa delle dimissioni del presidente Pallotta- ha dichiarato Di Somma-.  I tifosi devono restare tranquilli, non devono preoccuparsi di nulla. Ci sono delle trattative e si lavora per trovare una soluzione. Che sia Vigorito o qualche persona vicina a lui non lo so, ma si sta lavorando”.
Si attendono dunque i prossimi giorni per vedere in che modo il Benevento calcio sciolga questi nodi societari.

Leggi anche:  Serie B, dove vedere Salernitana Cremonese: streaming e diretta TV

 


  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: