Gattuso forse resta a Pisa, oggi un incontro con il tifo organizzato

Pubblicato il autore: Al Rey Segui

Gattuso forse resta, oggi un incontro con il tifo organizzato

Il tifo organizzato pisano si sta dando da fare per rimettere insieme la società

L’addio di Gennaro Gattuso alla guida del Pisa ha creato non pochi problemi in una società che praticamente ha ruotato intorno a lui e lo ha assecondato in tutto. Domenica pomeriggio all’improvviso il tecnico ha deciso di andarsene, dopo una serie di incomprensioni con il presidente Fabio Petroni, attualmente agli arresti domiciliari. Qui si possono leggere i comunicati ufficiali con le motivazioni di Gattuso e la risposta da parte dell’Ac Pisa 1909. Il tifo organizzato non è rimasto con le mani in mano e ieri ha diramato un comunicato con il quale ha invitato tutta la popolazione a ritrovarsi all’Arena Garibaldi per discutere con i vertici societari sulla situazione della squadra.

Il comunicato della Curva Nord Maurizio Alberti

Ecco il comunicato diffuso dai gruppi organizzati della Curva Nord ieri pomeriggio preso dal sito Tuttopisa.it.

“SI INVITA TUTTO IL POPOLO PISANO DI PRESENTARSI ALLE 21 ALL’ ARENA PER PARLARE DELL’ ATTUALE SITUAZIONE DELL AC PISA E FARE IL RESO CONTO DELLA GIORNATA ODIERNA INIZIATA NEL POMERIGGIO PRESSO I CAMPI SPORTIVI DI SAN PIERO A GRADO DOVE ABBIAMO INCONTRATO I GIOCATORI E POCHI RAPPRESENTANTI DELLA SOCIETÀ !!!!!”

Leggi anche:  Emanuele Belardi a SuperNews: "La Reggina la porto nel cuore. Un sogno giocare alla Juventus. Donnarumma presente e futuro del calcio italiano"

La risposta delle persone non si è fatta attendere ed erano più di mille i presenti fuori dallo stadio per discutere dopo l’allenamento che c’è stato nel pomeriggio al campo di San Piero a Grado. Durante l’incontro si è parlato della possibilità di un ripensamento da parte di Gennaro Gattuso, dal momento che si è caricato di molte responsabilità, assecondate quasi integralmente dalla società, come si legge nel comunicato ufficiale.

Le prossime mosse: Gattuso forse resta, oggi un incontro con il tifo organizzato

La squadra, messa insieme da Gennaro Gattuso dal niente, si è detta solidale con il mister e c’è il rischio che molti giocatori, venuti a Pisa apposta per essere allenati da lui, se ne vadano. Nelle prossime ore è atteso un incontro con l’ex tecnico e una delegazione di tifo organizzato, che tenterà di convincerlo a ritornare sui suoi passi per riprendere in mano il timone del Pisa. Considerando la coerenza e la schiettezza di Ringhio, sarà difficile che cambi idea dopo averlo già fatto più volte nonostante fosse in disaccordo con Fabio Petroni. È rimasto solo per una questione di cuore, di attaccamento alla società e a Pisa, se non cambierà la dirigenza sarà improbabile che Gattuso rimanga.

Leggi anche:  Emanuele Belardi a SuperNews: "La Reggina la porto nel cuore. Un sogno giocare alla Juventus. Donnarumma presente e futuro del calcio italiano"

I nomi del post Gattuso

Giustamente i vertici dell’Ac Pisa 1909 si stanno organizzando per trovare un nuovo tecnico a tempo record, possibilmente già per l’amichevole che ci sarà domani sera all’Arena Garibaldi congiuntamente alla presentazione della squadra. Inizialmente erano stati fatti i nomi di Zdenek Zeman e Mario Petrone, ma ultimamente si sta facendo sempre più spesso quello di Leonardo Menichini, che l’anno scorso ha portato alla salvezza la Salernitana. Menichini ha già allenato il Pisa tre stagioni fa arrivando alla semifinale dei play-off persa all’ultimo istante 2-1 contro il Frosinone. Sarebbe una scelta indovinata, perché il tecnico già conosce la città, la piazza e tutto l’ambiente, è benvoluto da tutti ed è pisano. La speranza dei tifosi e dei calciatori è che Gennaro Gattuso torni sui suoi passi, ma questo molto probabilmente potrebbe accadere solo se cambieranno i vertici societari. Tuttavia Gattuso forse resta, ha preso dei grossi impegni con Pisa e non sarebbe la prima volta che il mister cambia idea repentinamente.

  •   
  •  
  •  
  •