Avellino-Cittadella: gli irpini fermeranno la capolista?

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
avellino-cittadella

Gigi Castaldo

Avellino-Cittadella è uno dei match più interessanti del turno infrasettimanale in Serie B. Siamo già entrati in una fase clou del campionato cadetto, che vede il primo testacoda della stagione. Allo stadio Partenio si affrontano Avellino-Cittadella, due squadre che stanno vivendo momenti diametralmente opposti. Gli uomini di Toscano sono ultimi in classifica, insieme a Pro Vercelli e Latina. Solo due pareggi conquistati nelle prime quattro giornate, un bottino amaro per i campani che hanno assoluto bisogno di punti tra le mura amiche, anche per rialzarsi dopo la sconfitta di Verona. Il Cittadella, di contro, sta proseguendo una corsa sorprendente. I ragazzi di Venturato sono soli in testa alla classifica, con ben lunghezze di vantaggio sulle inseguitrice. Un risultato positivo in terra irpina sarebbe una conferma di quanto la realtà veneta sia concreta e non solo una favola. La batosta di Verona non ha sicuramente aiutato gli uomini di Toscano, scoraggiati dal misero bottino raccolto in queste prime giornate. Avellino-Cittadella diventa un crocevia importante, per cambiare rotta e staccarsi dalle zone basse della classifica. Non ci sarà Gavazzi, colpito dalla rottura del crociato anteriore che lo costringerà a rimanere fuori per diverso tempo. Oltre a lui, l’allenatore dovrà fare a meno di Frattali, Lasik, Migliorini e Molina, mentre sono rimasti fuori D’Attilo e Tassi per scelta tecnica. I lupi irpini scenderanno in campo con un 3-5-2 che vedrà Radunovic tra i pali. Difesa composta da Diallo, Djimsiti e Gonzalez. Sugli esterni spazio a Belloni e Crecco, mentre al centro agiranno Soumarè, Paghera e D’Angelo. In avanti confermato Ardemagni, mentre torna Castaldo dal primo minuto dopo la prestazione non troppo convincente di Mokulu.

Avellino-Cittadella, i veneti cercano il pokerissimo

L’entusiasmo per i tifosi veneti è alle stelle. Dopo quattro giornate, la quadra di Venturato ha portato a casa quattro vittorie piazzandosi da sola in testa alla classifica. Un inizio spumeggiante per gli amaranto, pronti a ripetersi anche fuori casa su un campo difficile come quello del Partenio. L’allenatore ha l’imbarazzo della scelta per Avellino-Cittadella, si profilano due ballottaggi: in difesa Pelagatti e in vantaggio su Pascali, con quest’ultimo che non è al meglio, mentre in attacco l’ex Arrighini dovrebbe partire dal primo minuto al posto di Strizzolo. Spazio al 4-3-1-2 con Alfonso tra i pali. Sugli esterni di difesa ci saranno Salvi e Martin, con Scaglia a far coppia probabilmente con Pelagatti. A centrocampo spazio al trio Schennetti, Iori e Bartolomei. Sulla trequarti agirà Chiaretti, alle spalle del duo Litteri e Arrighini.

Le probabili formazioni di Avellino-Cittadella

AVELLINO (3-5-2): Radunovic; Diallo, Djimsiti, Gonzalez; Belloni, Soumarè, Paghera, D’Angelo, Crecco; Castaldo, Ardemagni. Allenatore: Domenico Toscano.

CITTADELLA (4-3-1-2): Alfonso; Salvi, Pelagatti, Scaglia, Martin; Schenetti, Iori, Bartolomei; Chiaretti; Litteri, Arrighini. Allenatore: Roberto Venturato

  •   
  •  
  •  
  •