Pisa, la società non inizia i lavori dello stadio

Pubblicato il autore: Salvatore Ciotta Segui
È un Pisa no limits

situazione ac pisa 1909

Come volevasi dimostrare ancora all’Arena Garibaldi non c’e’ traccia di operai che dovrebbero ristrutturare la parte di competenza dell’attuale societa’, che sembra solo impegnata a promettere e a non mantenere. Martedi’ scorso era stata inviata in Comune una lettera con data inizio lavori ma senza una firma, quali lavori sarebbero stati eseguiti e la bozza di convenzione dello stadio. Tutto cio’ fa sorridere, anche se i tifosi piangono, perche’ Petroni L. il puntiglioso prima si lamenta della mancato versamento della caparra da parte di Equitativa considerando il fondo inadempiente, poi anche lui fa la stessa cosa prendendo in giro ancora una volta una citta’ il Comune ed i tifosi tutti.
Invece di assumere il Sig. Anellucci, che sembra fare la parte del suggeritore, in una scena apparsa sul web dopo il match di martedi’ scorso, dovrebbe imparare cosa vuol dire promettere, cosa vuol dire adempienza e come si manda avanti una societa’.  A questo punto si va avanti a stentoni, con una squadra lasciata al proprio destino, impegni nei pagamenti ancora ben lontani dall’essere presi, ma fino a quanto potra’ andare avanti questa pantomima?  A tutto cio’ va sommato il danno economico che la societa’ subisce non avendo entrate al botteghino, gli abbonamenti sono al minimo storico circa 2900 coraggiosi lo hanno sottoscritto.
Risuonano ancora nello spogliatoio di Frosinone le parole di Gattuso che si scaglia contro l’attuale proprieta’, ma non sembra che ad oggi abbiano avuto l’effetto desiderato.
Stupisce anche il comportamento del Fondo Equitativa, con Pablo Dana capocordata, potevano benissimo versare quel maledetto anticipo di 310mila euro e porre fine a questa pantomima, mi sembra che anche dalla loro parte ci sia poca professionalita’.
Ma la vita a Pisa deve continuare, la squadra si allena, i tifosi si organizzano per sabato, in modo da sostenere i ragazzi fuori dall’Arena, visto che la partita si giochera’ a porte chiuse, previsti almeno 10mila tifosi all’esterno dell’impianto pisano.
Quanto sono lontani i tempi di Romeo, quando bastava una sola stretta di mano per accordarsi, il vecchio Patron sicuramente si stara’ rivoltando nella tomba nel vedere dei burattini che vogliono comandare il mondo!

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: