Settima di B, insidiose trasferte per le prime due

Pubblicato il autore: Nello Simonetti Segui

serie-b-logo-696x416[1]Nel presentare l’ottava di B non si può non partire dalle due insidiose trasferte che attendono le battistrada. Cittadella e Verona sono infatti chiamate a difendere la loro posizione in classifica su campi non esattamente agevoli, come quelli di Trapani e Terni. In particolar modo la squadra di Venturato, autentica rivelazione di questa prima parte di stagione, dovrà superare l’esame Cosmi per dimostrare di aver assorbito il primo scivolone in campionato patito sabato scorso in casa con il Brescia. Da questo punto di vista, pare messo meglio il Verona, reduce da tre successi consecutivi che lo hanno avvicinato alla vetta della classifica, distante ora soltanto due punti. Un successo in questa ottava di B potrebbe significare anche aggancio a quel primo posto, considerato da tutti posizione naturale per una squadra costruita per ottenere l’immediato ritorno in massima serie dopo la disgraziata annata scorsa. Non sarà semplice per mister Pecchia, il Liberati di Terni, al pari del Provinciale di Trapani, è campo ostico, tornare a casa con i tre punti in tasca significherebbe tantissimo. In chiave promozione, questa ottava di B regala anche un gustosissimo incrocio, nel posticipo di lunedì sera, tra l’altra retrocessa, il Carpi ed una neo promossa, il Pisa, sistematasi nell’incredulità generale, al terzo posto in classifica. Gattuso, nonostante le note vicende societarie, continua nel suo miracolo alla guida dei toscani, nella speranza di trovare in Emilia l’ennesima conferma della bontà del suo lavoro. L’altra grande rivelazione della stagione, il Benevento, anch’esso appaiato al Pisa al terzo posto, è chiamato alla conferma nella sfida interna del Vigorito contro una big in difficoltà come il Novara, mentre il Frosinone ospita il Perugia.
Le altre – Non solo promozione, l’ottava di B regala sfide incandescenti anche sul fronte salvezza. La più delicata è senza dubbio quella del Partenio tra Avellino e Pro Vercelli. Gli irpini, ancora alla ricerca del primo successo in campionato, chiedono strada ai piemontesi rinfrancati dal successo interno ai danni del Cesena nel turno precedente. Impegno complicato anche per il Vicenza, alla ricerca di punti salvezza sul campo dell’Entella, reduce dalla sconfitta di Carpi che ha interrotto una serie di quattro risultati utili consecutivi che l’avevano portata in zona play off dopo il difficile avvio. Altro scontro diretto dell’ottava di B è la sfida del Mazza tra Spal e Salernitana. I padroni di casa, dopo il buon avvio, appaiono in difficoltà, come dimostrano i due soli punti racimolati nelle ultime quattro gare, mentre i granata hanno trovato grande fiducia dalla prima vittoria conquistata sabato scorso all’Arechi contro il Trapani. Cesena – Latina chiude il quadro delle gare di sabato pomeriggio, Drago vuole dai suoi una vittoria che manca ormai da quattro giornate. Domenica alle 15 lo Spezia proverà ad avvicinare le zone altissime della classifica. Al Picco arriva l’Ascoli, non esattamente un cliente agevole. I marchigiani, che in settimana hanno recuperato la gara col Cesena (0-0) rinviata a causa del terremoto che ha colpito il centro Italia, stazionano nella cosiddetta “pancia” della classifica, a metà strada tra zona play off e zona play out. L’ottava di B comincia però stasera, ed è anche questa una sfida di lusso, tra il Brescia di Brocchi ed il Bari di Stellone, al momento, la grande delusione di questo campionato.

  •   
  •  
  •  
  •