Pisa-Ascoli 2-1 a porte chiuse ma lo spettacolo è fuori dall’Arena Garibaldi (VIDEO)

Pubblicato il autore: Al Rey Segui

Pisa-Ascoli 2-1 a porte chiuse ma lo spettacolo è fuori dall’Arena Garibaldi (VIDEO)

Pisa-Ascoli 2-1, senza neanche un rappresentante della società ma con 3000 tifosi fuori dall’Arena Garibaldi la squadra di Ringhio non molla mai

Per la sesta giornata del campionato di serie B sabato 24 settembre 2016 Pisa-Ascoli 2-1 si è giocata a porte chiuse, e il vero spettacolo è stato fuori dai cancelli dell’Arena Garibaldi con più di 3000 tifosi che hanno contestato l’attuale proprietà. Le incredibili vicissitudini societarie del Pisa probabilmente non sono mai capitate nella storia del calcio, ma la tifoseria tiene duro e non ha nessuna intenzione di subire le prepotenze di una proprietà fittizia, che oggi era addirittura assente. Gennaro Gattuso è tornato in panchina ed ha riportato la grinta in tutta la tifoseria, che non molla mai e non ha nessuna intenzione di lasciare la propria squadra nelle mani sbagliate. Nonostante tutto il Pisa ce l’ha fatta, grazie all’allenatore, ai giocatori, alla città: un insieme di emozioni forti che oltrepasseranno ogni ostacolo burocratico e legale. L’ex presidente Fabio Petroni attualmente agli arresti domiciliari dovrà finire in carcere per più di otto anni ed ha demandato l’incarico di amministratore unico al figlio ventenne che ogni giorno esce fuori con qualche novità suggeritagli da chissà chi. La rabbia che si respira in città comincia a fare paura, ma nonostante tutto l’attaccamento ai colori nerazzurri è più forte di ogni cosa perché a Pisa il calcio è una fede.

Pisa-Ascoli 2-1, lo stadio vuoto e i tifosi fuori dai cancelli

Pisa-Ascoli 2-1 è stata giocata a porte chiuse, dopo due partite casalinghe disputate allo stadio di Empoli con grandi disagi da parte di tutti. L’attuale società non ha ancora provveduto ad ottemperare agli obblighi per mettere a norma lo stadio, nonostante le numerose sollecitazioni persino da parte del presidente della lega della serie B Andrea Abodi. Durante l’ultimo incontro ad Empoli ci sono stati anche dei tafferugli tra tifosi e il sindaco ha vietato al Pisa di disputare ulteriori partite casalinghe nel proprio stadio. La gara di oggi è stata giocata senza spettatori, una cosa che ha suscitato una grande rabbia che la dirigenza cercherà di placare con un eventuale rimborso della partita agli abbonati. Fuori dallo stadio Arena Garibaldi c’erano più di 3000 persone per contestare l’attuale situazione societaria, la città non ha nessuna intenzione di cedere e la contestazione continuerà fino a quando non cambierà la situazione.

Pisa-Ascoli 2-1 tabellino

Alla sesta giornata del campionato di serie B 2016/2017, l’Ascoli ha subito la prima sconfitta perdendo a Pisa 2-1. Ha perso anche il Cittadella in casa contro il Brescia che comunque rimane al primo posto in classifica a quota 15 punti. Il Pisa agguanta la seconda posizione a 11 punti, gli stessi del Benevento che è stato penalizzato di un punto dalla federazione. L’Ascoli rimane a sei punti in 12ª posizione, ma la classifica è provvisoria perché domani e dopodomani si giocheranno le ultime due partite della sesta giornata e martedì l’Ascoli ospiterà il Cesena per il recupero della seconda giornata di campionato. La partita ha visto il Pisa dominare durante tutto il primo tempo e cedere un po’ nella seconda frazione di gioco. A segno Lores varela al 37º minuto del primo tempo, raddoppio di Verna a un quarto d’ora dello scadere del tempo regolamentare e di gol della bandiera di Hallberg a cinque minuti dello scadere. Nel secondo tempo c’è stato un recupero di cinque minuti, che non sono bastati all’Ascoli per strappare il pareggio. I tre punti vanno al Pisa che continua la sua marcia vittoriosa nonostante l’assenza di una società.

Pisa (4-3-3): Ujkani; Avogadri, Crescenzi, Lisuzzo, Longhi; Verna, Di Tacchio, Golubovic; Mannini ( 13’st Sanseverino); Lores (29’st Montella), Ciani (13’st Eusepi). A disposizione: Giacobbe, Cardelli, Del Fabro, Fautario, Montella, Peralta. Allenatore: Gennaro Ivan Gattuso.
Ascoli (4-3-3): Lanni; Almici, Gigliotti, Cinaglia, Mignanelli; Carpani (14’st Hallberg) , Bianchi, Cassata; Orsolini (20’st Favillli ) Cacia (29’st Perez), Gatto. A disposizione: Ragni, Mengoni, Felicioli, Pecorini, Addae, Favilli, Jaadi. Allenatore: Alfredo Aglietti.
Arbitro: Daniele Chiffi di Padova. Assistente 1: Gianluca Sechi di Sassari. Assistente 2: Luigi Rossi di Rovigo. Quarto Uomo: Giosuè D’Apice di Parma.
Ammoniti: Crescenzi (P), Almici (A), Mannini (P), Cassata (A) Mignanelli (A).
Recupero: 0’pt, 5’st.
Marcatori: 37’pt Lores Varela (P), 28’st Verna (P) 39’st Hallberg (A).

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,