Serie B: gli anticipi della quarta giornata, analisi e probabili formazioni

Pubblicato il autore: Marco Verdelli Segui

SERIE-B

Tutto è pronto per la quarta giornata del campionato di Serie B, oggi ben quattro anticipi apriranno la giornata. Si parte con Bari- Cesena alle ore 19, a seguire alle ore 21 due sfide che si preannunciano molto equilibrate che vedranno affrontarsi Carpi- Frosinone e Salernitana- Vicenza.

Partiamo subito dall’analisi della gara delle 19, questa sera al San Nicola di Bari la squadra di casa di mister Stellone farà di tutto per conquistare tre punti di fronte al pubblico amico, i galletti dovranno fare a meno di Moras che è ancora fermo ai box dopo l’inforunio avuto a Perugia, out anche Monachello e Brienza che non sono stati convocati. In attacco mister Stellone potrà contare su De Luca che ritorna dalla squalifica e andrà a far reparto con Maniero. Per il resto tutto confermato rispetto alla trasferta di Vicenza, con Tonucci al centro della difesa e Cassani sull’out di sinistra. In mezzo al campo, spazio a Fedele e Valiani, con Furlan e Ivan favoriti sulle corsie esterne. Per il Cesena gli unici dubbi sono in difesa per mister Drago, che deve decidere se schierare Balzano o Capelli. In attacco, Garritano, Vitale e Di Roberto per due maglie. Per il resto confermato l’11 titolare di settimana scorsa. Sempre out Ciano, Falasco e Rodriguez.

Carpi-Frosinone
Per la sfida di questa sera contro il Frosinone mister Castori è pronto a schierare il solito 4-4-2. La novità principale può essere il debutto di Lasagna dall’inizio a fianco di Catellani. Gli occhi saranno certamente tutti puntati su Blanchard, ex della partita, che dovrebbe esordire in campionato prendendo il posto in difesa di Romagnoli.CARPI (4-4-2): Colombi; Struna, Blanchard, Gagliolo, Poli; Letizia, Bianco, Lollo, Pasciuti; Catellani, Lasagna.  Per il Frosinone Derby oramai alle spalle, voglia di espugnare il Cabassi e lanciarsi nelle zone alte della classifica. Marino punterà tutto sul suo solito 4-3-3, orfano di Cocco, che partirà ancora dalla panchina. Sono indisponibili, inoltre, Russo, Brighenti e Frara. Rispetto al Derby, possibile qualche novità in difesa e in mezzo. Davanti a Bardi, largo a Matteo Ciofani e Mazzotta esterni, la coppia Pryyma-Ariaudo al centro. A metà campo, panchina per Soddimo, con il trio Sammarco-Gori-Kragl a difendere la difesa e a proporre palloni utili per le punte. In attacco, largo a Paganini-Daniel Ciofani e Dionisi. Dunque la partita di questa sera al Cabassi si preannuncia molto equilibrata tra le due squadre retrocesse dalla serie A, tutte e due vogliono i tre punti per ambire alle posizioni nobili della classifica, tra le due squadre quattro fino ad ora i precedenti, 2 in serie A con una vittoria ciascuno e due in serie B con un pareggio e una vittoria del frosinone nel 2014/2015.

Salernitana- Vicenza

C’è voglia di riscatto all’Arechi dove Salernitana e Vicenza questa sera cercheranno la prima vittoria stagionale nell’anticipo della quarta giornata di campionato. I campani finora hanno raccolto due punti, frutto dei pareggi arrivati contro Spezia e Verona prima del ko di Novara mentre i veneti sono in fondo alla classifica con un solo punto all’attivo arrivato nell’ultima giornata contro il Bari. L’incontro sarà diretto dal signor Sacchi della sezione di Macerata coadiuvato dagli assistenti Rocca di Vibo Valentia e Rossi di Rovigo. Dopo la sconfitta di Novara, Sannino è pronto a mettere in soffitta il 3-5-2 per rispolverare la difesa a quattro. Possibile chance da titolare per Perico, Della Rocca e Zito, con Rosina nei panni di trequartista alle spalle di Coda e Donnarumma.  La squadra biancorossa non ha ancora segnato i questo inizio di stagione, e Lerda è dunque chiamato a sfruttare tutto il suo potenziale offensivo. Assente il terzino D’Elia, mentre in porta tornerà Benussi. In attacco partirà dalla panchina l’ex di turno Fabinho.

SALERNITANA (4-3-1-2): Terracciano; Perico, Mantovani, Bernardini, Vitale; Della Rocca, Odjer, Zito; Rosina; Coda, Donnarumma. Allenatore: Giuseppe Sannino.

VICENZA (4-4-2): Benussi; Zaccardo, Adejo, Bogdan, Esposito; Vita, Rizzo, Signori, Siega; Raicevic, Galano. Allenatore: Franco Lerda.

 

  •   
  •  
  •  
  •