A Pisa il potere logora chi ce l’ha

Pubblicato il autore: Salvatore Ciotta Segui

Pisa-Lupa Roma
Siamo quasi stupiti in questi giorni nel non leggere comunicati, solite frasi copiate, trite e ritrite, suggerite chissa’ da chi, il solito teatrino mediatico che viene dato in pasto ad una citta’ ed a tifosi che nonostante tutto sono ancora vivi. I colpi presi sul ring da questa squallida vicenda societaria, avrebbero steso quasi tutti, ma non a Pisa, anzi il pugile e’ ancora vivo e risponde ai colpi con una calma serafica, aspettando che prima o poi l’avversario finisca al tappeto definitivamente.
Ma l’avversario e’ tosto,anche se  pare che si stia logorando, preso da mille difficolta’, non ultima quella che e’ toccata in sorte ieri a Novarello alla squadra dei Giovani, con una societa’ che non salda neanche i conti, ragazzi che sono stati presi quasi come dei ladri, con genitori costretti a pagare il conto di propria tasca, una Vergogna assoluta per un Club che dovrebbe essere impeccabile.
Strano che su questo non siano usciti comunicati, forse a Roma la carta da stampa e’ finita? O magari non si vuol rendere l’accaduto noto ai media, nascondendosi, come quando un bambino la combina grossa e non vuol dirlo ai genitori.
Non sappiamo quanto tutto cio’ possa andare avanti, ma siamo sicuri che a Pisa, traendo spunto da un aforisma di Andreotti, il potere logora chi ce l’ha, compreso anche il Comune che zitto zitto sembra che qualche colpa ce l’abbia nella vicenda Stadio. Da voci provenienti da NGM sembra che l’ultimo sopralluogo abbia evidenziato delle pericolosita’ per quanto riguarda la stabilita’ sismica della Curva, ed il famoso curvino chiuso per diverso tempo, poi ristrutturato ed ora verra’  di nuovo chiuso per metterlo a norma.
Nel frattempo Britaly deve risolvere le sue pendenze entro il 16 ottobre, pena messa in mora da parte dei giocatori,  deve trovare un socio od un acquirente forte, con le ultime voci sulla Pewex che certo non fanno saltare di gioia i tifosi neroazzurri, ma soprattutto deve trovare la forza di diventare una Club credibile.
Fino ad oggi non lo e’ mai stato, ma non sara’ semplice diventarlo, anzi forse sara’ impossibile, anche perche’ ormai la vicenda e’ nota a livello nazionale, e recuperare dopo molte nefandezze non e’ semplice, una scalata alla cima del’Everest che appare impossibile.
Nel frattempo il campionato continua, ieri una sconfitta contro la Spal che ha lasciato l’amaro in bocca, uno 0-1 subito a cinque dalla fine che speriamo non pesi molto sul morale della squadra. Nel primo tempo colossale occasione per Eusepi che pero’ ha mandato la palla alta, ripresa con la squadra che era sulle gambe, colpa probabilmente di una preparazione che questa estate e’ mancata per forza di cose, e Gattuso che nel post partita e’ parso molto dispiaciuto.
Tifosi ancora una volta encomiabili che hanno scelto di tifare la squadra dall’esterno, nonostante l’apertura ai solo abbonati si e’scelto giustamente ed ancora una volta la lotta tutti uniti.
Domani e’ il giorno del Giudizio, con l’atteso confronto organizzato da Zazzaroni a cui prenderanno parte tutte le componenti tirate in causa, vedremo se Petroni sapra’ rispondere ai quesiti che gli saranno posti, anche se manchera’ il suggeritore!

Leggi anche:  Serie B, dove vedere Monza Vicenza streaming e diretta tv
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: