Brescia- Salernitana: l’analisi del match di ieri pomeriggio

Pubblicato il autore: Ramona Buonocore Segui

Salernitana2“E’ un peccato, restano la prestazione e l’esser venuti a giocare a Brescia da protagonisti. Dovevamo chiuderla già nel primo tempo”.
Questa è stata la prima dichiarazione a caldo di Beppe Sannino subito dopo la sfida tra Brescia e Salernitana di ieri pomeriggio, terminata sull’1 a 1. “All’intervallo dovevamo essere in vantaggio già tre o quattro a zero- ha continuato Sannino-. Sono rammaricato per la rete subita, in settimana lavoriamo tanto per evitare certi errori su palla inattiva. Dispiace quando in partita puntualmente accadono, resta la personalità con cui abbiamo tenuto il campo. Sono davvero rammaricato, l’abbiamo giocata come dovevamo. Abbiamo concesso solo due ripartenze nel primo tempo, oggi ho visto una squadra esprimere un grande calcio. Avrei voluto giocare un po’ meno bene e portare a casa i tre punti. Dobbiamo ripartire da questa gara, tornare a Salerno sapendo che abbiamo fatto il nostro dovere”.
La Salernitana è tornata a casa con un solo punto ma può dichiararsi soddisfatta: buono il primo tempo che ha portato anche il gol del vantaggio.
Nonostante la squadra di Sannino sembra aver intrapreso una crescita a livello tecnico- tattico, restano ancora una bestia nera i calci piazzati, soprattutto i tiri dalla bandierina che hanno sorpreso già troppe volte sia Terracciano che la difesa salernitana.

Leggi anche:  Designazioni arbitrali Serie B - 10° giornata

Brescia- Salernitana: l’analisi del match
In campo contro il Brescia, mister Sannino ha riconfermato il 3-5-1-1 già proposto contro il Benevento nella precedente giornata di campionato; Brocchi schiera il suo Brescia con il 3-4-1-2.
La Salernitana è partita sicuramente meglio rispetto la squadra di casa, riuscendo a dare fastidio alla formazione lombarda che non riescono a tenere testa a Coda ma soprattutto al centrocampo formato da Rosina, Perico e L. Felipe.
Gli sforzi della Salernitana trovano il giusto premio alla fine del primo tempo quando Improta approfitta di un disimpegno di Coly per rubare palla e mettere a segno la rete dell’1 a 0.
Nel secondo tempo Brocchi fa entrare Crociata al posto di Somma e il gioco del Brescia diventa molto più vivace rispetto alla prima frazione di gioco. I granata arretrano mentre il Brescia “prende tra i piedi” le sorti della gara, arrivando più volte, e con facilità, nei pressi della porta granata difesa da Terracciano. Nonostante i numerosi rischi, i granata riesco ad evitare il peggio e mantenere intatto il vantaggio.
La partita continua, per quasi tutta la seconda frazione di gioco, con una Salernitana che cerca continuamente di difendersi e con un Brescia che tenta continuamente di non sfigurare in casa. Gli sforzi della squadra lombarda si concretizzano quando, all’81esimo, i granata subiscono un calcio d’angolo su un disimpegno di Odjer.
Bisoli riesce facilmente a superare Terracciano che pochi attimi prima si era salvato grazie al palo alla sua destra. 
Subito il gol del pari la Salernitana si è decisamente spenta anche se non sono mancate le occasioni per poter portare le sorti del match nuovamente in loro favore.
Al triplice fischio dell’arbitro è soprattutto il Brescia a festeggiare mentre i campani sono ritornati a casa imbattuti ma con un punto che non ha cambiato di molto la loro posizione in classifica.

Leggi anche:  Serie B, dove vedere Monza Vicenza streaming e diretta tv

 

  •   
  •  
  •  
  •