Matteo Insegno, figlio di Pino e di Roberta Lanfranchi, giocherà nella Primavera del Pisa

Pubblicato il autore: Maurizio Ribechini Segui

Foto Virginia Farneti / LaPresse 11-11-2011 Roma Spettacolo Photo Call della trasmissione Rai ''Zecchino d'oro'' Nella foto Pino Insegno Photo Virginia Farneti/Lapresse 11-11-2011 Rome Entertainment Photo Call of tv show ''Zecchino d'oro'' In the photo Pino Insegno

Nuova esperienza professionale per Matteo Insegno, giovane calciatore romano classe 1998, di ruolo centrocampista offensivo e all’occorrenza attaccante, che nei giorni scorsi ha firmato con la Primavera del Pisa. Il ragazzo è noto alle cronache praticamente fin dalla nascita per essere il figlio primogenito dell’attore Pino Insegno e della show-girl Roberta Lanfranchi. Matteo era svincolato dalla scorsa estate ed ha firmato con la società nerazzurra pisana nei giorni scorsi, con la quale giocherà il campionato Primavera.  La notizia non è stata ancora ufficializzata da parte del club pisano, il quale non ha ancora diramato una nota ufficiale in tal senso, ma ci è stata personalmente confermata poche ore fa da parte di Giovanni Placido Riccio, dirigente delle giovanili nerazzurre.

Matteo Insegno è nato  a Roma il 9 gennaio 1998, curiosamente quindi proprio il giorno del 98° compleanno della SS Lazio, club di cui il padre Pino è de sempre un grande tifoso. Fino al 2011 Matteo ha giocato nel club romano del San Paolo Ostiense, prima di passare a 13 anni appunto alla Lazio dove nella stagione 2014-15 gioca con gli Allievi Nazionali. Nell’estate prima della stagione 2015-16 entra a far parte della squadra Primavera biancoceleste, anche se l’ultimo giorno del mercato estivo del 2015 passò in prestito al Perugia, club di Serie B dove ha militato quindi la scorsa stagione nel campionato Primavera. Nel giugno 2016 però, rientrato alla casa madre, i biancocelesti capitolini hanno deciso di lasciarlo libero come svincolato. E appunto a inizio di ottobre ha iniziato ad allenarsi con la Primavera del Pisa, che alcuni giorni fa lo ha tesserato. Curiosamente a Pisa troverà come allenatore Alessandro Grandoni, ex calciatore con un importante passato da professionista, che debuttò in Serie A proprio con la maglia Lazio, dove ha militato  per tre stagioni, per un totale di 33 presenze e 1 rete. Una Lazio insomma che pare essere nel destino del giovane Matteo Insegno, anche se appunto nella scorsa estate il club laziale ha deciso di lasciarlo libero.

La formazione giovanile del Pisa sta partecipando in questo Campionato Primavera 2016-2017 al girone C, dove ha iniziato la stagione in modo poco positivo: finora 5 sconfitte, 1 sola vittoria (3-2 in trasferta con la Salernitana) e nessun pareggio: la squadra nerazzurra è attualmente penultima davanti al solo Frosinone, che è ancora fermo a quota 0 punti. L’auspicio di Matteo Insegno è certamente quello di contribuire a una pronta risalita in classifica dei giovani nerazzurri.

Durante questa esperienza toscana Matteo abiterà, assieme ad un compagno di squadra, in un appartamento presso la frazione di Fornacette nel comune di Calcinaia, situata a meno di 20 km dal capoluogo pisano. Località che peraltro per diversi anni è stata la base delle giovanili nerazzurre pisane sotto la sponsorizzazione di una nota ditta di biscotti, che ha la sede proprio nella frazione di Fornacette.

Ricordiamo che la coppia formata da Pino Insegno e Roberta Lanfranchi si è sposata nel 1997 e dopo la nascita di Matteo ha avuto insieme anche un altro figlio: Francesco. Poi dopo il divorzio dei due, avvenuto nel 2007, Matteo e Francesco hanno avuto anche altri due fratelli: Alessandro, nato dalla relazione fra Pino Insegno e la sua nuova moglie Alessia Cacciotti Navarro ed Ettore, nato dall’unione fra Roberta Lanfranchi e il nuovo marito Emanuele Del Greco.
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: