Salernitana- Benevento: tutto pronto per il derby campano

Pubblicato il autore: Ramona Buonocore Segui
derbySarà un pomeriggio di fuoco oggi pomeriggio a Salerno. 
Alle 17.30 lo stadio Arechi di Salerno sarà pronto ad ospitare il primo derby della stagione 2016/2017 tra Salernitana e Benevento.
All’appuntamento di oggi il Benevento arriverà sicuramente avvantaggiato psicologicamente: la squadra sannita si trova infatti alle terza posizione della classifica, contro la diciassettesima della squadra granata.
La Salernitana vuole portare a casa un risultato utile dopo la sconfitta di Ferrara, i sanniti di Baroni vogliono invece continuare a cavalcare l’onda positiva di vittorie.
A far impensierire mister Sannino saranno soprattutto le assenze in difesa: Tuia infortunato, Schiavi squalificato a causa di un cartellino rosso contro la Spal nel turno precedente. Recupera invece  il centrocampista Odjer che in un primo momento era stato escluso dalla lista dei convocati poiché colpito da un forte stato febbrile durante la settimana.
Probabilmente la squadra di casa scenderà in campo con un 3-5-2 con il solito Terracciano tra i pali, Perico, Mantovani, Bernardini sulla linea difensiva; ritorna Zito affiancato da Busellato, Odjer, Della Rocca, Vitale al centrocampo; Rosina, Coda in attacco mentre partirà dalla panchina Alfredo Donnarumma.
Per il Benevento mister Baroni dovrà rinunciare a Cragno in porta, convocato da Di Biagio per l’Italia under 21: al suo posto tra i pali quindi spazio a Gori. I sanniti si schiereranno poi in campo con un 4-4-1-1: difesa inalterata con Venuti, Padella, Lucioni, Lopez; al centrocampo Melara, Chibsah, Buzzegoli, Jakimovski; in attacco Cirietti e Ceravolo.
Vediamo le dichiarazioni di ieri dei rispettivi allenatori in procinto della gara:
Beppe Sannino ha così presentato il derby: “Veniamo innanzitutto dalla bella parentesi di mercoledì in cui c’è stata la possibilità di condividere una serata con i nostri tifosi per un’azione importantissima, dare una mano al piccolo Francesco che mi auguro possa avere tutti gli aiuti possibili per intraprendere quella via di guarigione che gli possa consentire una vita normale. Un momento positivo che ci permette di arrivare alla partita col Benevento tutti uniti per una gara che si preannuncia difficile ma anche bellissima – ha esordito il trainer, ricordando la partita di solidarietà con i tifosi granata – Dopo la partita di Ferrara, in cui abbiamo lasciato qualcosa di troppo per nostri errori, domenica vogliamo rifarci. E’ una partita che sentiamo tutti, affrontiamo una squadra imbattuta che veleggia nelle prime posizioni di classifica e sappiamo che, come successo già anche col Verona, quella di domenica è una partita molto sentita dai nostri tifosi e vorremo regalare loro una gioia importante”.
Mister Baroni ha invece dichiarato in conferenza stampa:Contro la Salernitana sarà una partita aperta contro una squadra forte. E’ difficile in questa prima parte fare un’analisi. Molto dipenderà da noi. Sarà un bel match con la pressione giusta di un derby. Dobbiamo avere la consapevolezza e la forza di affrontare questa partita con il piglio di una squadra vera. Ciciretti trequartista? Può darsi. Non guardo in casa degli altri, ma solo alla mia squadra. Noi dobbiamo crescere e per questa partita ci vorrà il miglior Benevento. So come scenderanno in campo, ma questo me lo tengo per me. Affronto il mio lavoro sempre con curiosità e non pongo mai limiti ai margini di crescita per una squadra. Finché hai gente affamata non puoi porti limiti”.“Dalla mia squadra mi aspetto una grande prestazione, poi spero anche in una bella partita. A noi ci riempie d’orgoglio sapere che c’è entusiasmo ed un grande seguito. Segnale che stiamo dimostrando carattere ed un grande attaccamento, al di là della qualità del gioco”.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Probabili formazioni Serie A - 10° Giornata