Bari, è Colantuono il nuovo allenatore: Latina fatale per Stellone, adesso si punta alla “remuntada”!

Pubblicato il autore: luca giannuzzi Segui

Colantuono nuovo allenatore del Bari
Dopo appena 16 punti e 6 sconfitte in 13 partite giocate, il Bari ha deciso di sollevare dall’incarico di allenatore Stellone: dopo la brutta sconfitta con il Latina, il tecnico ex Frosinone è stato sostituito da Stefano Colantuono.

BARI – Il nuovo Bari di Giancaspro sta disputando una stagione decisamente al disotto delle aspettative: costruito per tornare in A, al momento i biancorossi stazionano all’11mo posto in classifica, a -14 dal Verona. E l’ennesima sconfitta, stavolta contro il modesto Latina, ha convinto la dirigenza pugliese a sollevare dall’incarico di allenatore Stellone, reo di non aver dato una precisa identità tattica al suo Bari, oltre a non aver ottenuto i risultati sperati. Al posto dell’ormai ex tecnico dei galletti è arrivato Stefano Colantuono, la cui esperienza e le cui idee verranno messe al servizio di una squadra che punta perlomeno a lottare per i play-off.

FATAL LATINA PER L’EX FROSINONE – A Latina si è consumato l’ennesimo insuccesso per il Bari sotto la gestione-Stellone: un primo tempo regalato, due gol subiti nell’arco di pochi minuti e i timidi segnali di risveglio quando tutto era ormai compromesso hanno segnato il destino dell’allenatore romano. Sebbene col Trapani il Bari si fosse mostrato più concreto che bello, con Novara e soprattutto Latina, il cui tasso tecnico è decisamente inferiore, la squadra non ha nascosto limiti strutturali, con i quali il sogno promozione è destinato a rimanere tale. E fatalità ha voluto che proprio il piccolo Latina sia diventato grande contro l’ex acerrimo rivale Stellone, frusinate fino all’anno scorso, mettendo fine alla sua esperienza sulla panchina barese.

UN ROMANO PER UN ROMANO – Già spesso sulla graticola, il Bari ha dato nella giornata di ieri il benservito a Stellone, il cui feeling col ds Sogliano non è mai nato: nonostante il Bari fosse stato inizialmente restio nell’esonerarlo, il ko del “Francioni” ha convinto tutti, dalla dirigenza ai tifosi, fino agli addetti ai lavori. Forse la poca flessibilità tattica, spesso discussa, non ha prolungato la permanenza in panchina dell’ex giocatore di Napoli e Torino. Fatto sta che nella serata di ieri Stefano Colantuono, ex tecnico di Palermo, Udinese ed Atalanta, ha firmato per il Bari, con l’obbiettivo di conquistare la tanto desiderata Serie A.
Romano come Stellone, Colantuono ha rifiutato qualche giorno fa la panchina del Cesena (forse già contattato da Sogliano) per sposare un progetto interessante ed ambizioso come quello biancorosso: investimenti, una piazza calda e soprattutto l’esperienza e la mentalità vincente portata da Colantuono costituiscono senza dubbio la ricetta perfetta per scalare la classifica.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: