Pisa, contro l’Avellino può esserci la svolta.

Pubblicato il autore: Salvatore Ciotta

Latina Pisa
Due sconfitte consecutive non fanno piacere, così come l’astinenza dal gol che dura 388′ minuti, bisogna tornare a respirare aria di tre punti ed Avellino può veramente rappresentare la svolta per una squadra che è apparsa stanca mentalmente. Gattuso questa settimana ha strigliato i suoi giocatori, vuole più determinazione in area avversaria, ed anche il centrocampo deve servire più continuamente le punte. Sabato mancheranno diversi elementi, Golubovic è squalificato, Crescenzi si è infortunato a Cesena, Lazzari e Mudingayi non sono al meglio, Mannini ha anticipato al rientro e non appare ancora la massimo della forma. Sulla destra giocherà Avogadri che è il sostituto naturale di Golubovic, accanto a Lisuzzo ci sarà Del Fabro,  il centrocampo sarà composto da Verna, Di Tacchio e Sanseverino, mentre in avanti possibile trio Varela, Eusepi, Peralta.
Da Avellino giungono notizie non confortanti per l’allenatore Toscano, che da quanto riporta Tuttoavellino sarebbe stato ricoverato in Ospedale a causa di una colica renale, in difesa ci sarà il rientro di Djamsiti, mentre non sarà del match Migliorini.

Nel frattempo la cordata rappresentata dai fratelli Corrado lavora alacremente, al fine di presentare l’offerta d’acquisto agli attuali proprietari, insieme a Corrado concorrono la Viris di proprietà di Enzo Ricci e la Uni Gasket, sono ore febbrili e decisive quelle che ci separano dal 23 Novembre, trapela comunque ottimismo sulla buona riuscita della vendita.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: