Serie B, con gli esoneri di Toscano e Cosmi siamo a 5. Dato in ribasso rispetto al passato!

Pubblicato il autore: Omar Bonelli

Risultati immagini per seri b
Gli ultimi esoneri di Domenico Toscano e di Serse Cosmi, rispettivamente sollevati dall’incarico dall’Avellino e dal Trapani, fanno salire a 5 le panchine “saltate” in queste prime 16 giornate di serie B. La tendenza rispetto alle ultime stagioni è sicuramente in ribasso, sembra infatti che le società ed in particolar modo i presidenti siano maturati, che ci sia più pazienza e voglia di aspettare il lavoro dei rispettivi allenatori.
I prossimi allenatori di B che possono considerarsi sulla”graticola” e che rischiano, di allungare la lista ferma per il momento a 5 esoneri sono: Giuseppe Sannino che a Salerno sta andando a corrente alternata da inizio stagione e Benito Carbone, che a Terni dopo aver rischiato grosso, adesso ha trovato 4 punti nelle ultime 2 gare e ha puntellato per il momento la propria panchina.

GLI ALLENATORI ESONERATI FINO AD ORA

Il primo avvicendamento in una panchina di serie B è stata addirittura in Agosto quando a Terni ancora prima che iniziasse il campionato, Christian Panucci decise di dimettersi per delle divergenze con la società, in questo caso non si può parlare di vero e proprio esonero, anche se la Ternana, mise in condizioni Panucci di farsi da parte, come sostituto venne scelto Benito Carbone.

Leggi anche:  Modena-Cagliari da rigiocare? Ecco cosa può succedere

Successivamente a cambiare il proprio allenatore è stato il Vicenza, con Pierpaolo Bisoli subentrato a Franco Lerda all’ottava giornata. La sconfitta rimediata, invece, dal Cesena a Frosinone (2-1) alla dodicesima è stata fatale a Massimo Drago, sostituito da Andrea Camplone. Il turno successivo è stata la volta del Bari optare per il cambio, con Roberto Stellone sostituito da Stefano Colantuno. L’ex tecnico dell’Atalanta su tre gare fin qui disputate da allenatore dei galletti ha ottenuto finora 4 punti in 3 gare.

L’ultimo turno ha portato come detto in precedenza ai cambi in panchina ad Avellino e Trapani, in Irpinia il sostituto è stato individuato in Walter Novellino, che proverà a risollevare le sorti della squadra della propria città natale, essendo nativo di Montemarano, piccola cittadina irpina. A Trapani ancora panchina vuota, ma a breve verrà scelto il nuovo tecnico che dovrà provare a risollevare le sorti della squadra siciliana, ultima con soli 11 punti all’attivo. A conferma di quanto detto finora c’è da sottolineare il fatto che sia ad Avellino che a Trapani le società hanno provato fino all’ultimo di evitare l’esonero, ma alla fine è stato quasi d’obbligo, soprattutto a Trapani si è dato a Cosmi (giustamente dopo il miracolo della serie A sfiorata l’anno scorso), grande fiducia nonostante i risultati negativi, ma adesso la situazione di classifica iniziava ad essere pesante; in questo momento il candidato numero 1, per la panchina siciliana sembra essere Carmine Gautieri.

Leggi anche:  Breda, Possanzini e Stellone tornano ad allenare in B

GIUSTO ASPETTARE GLI ALLENATORI?
Fondamentalmente è giusto dare più fiducia rispetto al passato agli allenatori, parlando di serie B per esempio Marino ha rischiato quando il Frosinone, nella fase iniziale faceva fatica, ma dopo ha iniziato a volare e adesso è secondo. Per fare un esempio ancora più lampante basta pensare a Gasperini, a Settembre l’Atalanta si presentò a Crotone e per l’ex tecnico del Genoa, si parlò di ultima spiaggia, la squadra bergamasca vinse quella gara e la sua stagione è svoltata e ora è considerata la più grande sorpresa del calcio italiano.
Poi se Zamparini da decenni noto come Presidente “mangiaallenatori”, tiene De Zerbi alla guida del Palermo dopo 7 sconfitte, sicuramente qualcosa è cambiato…!

 

  •   
  •  
  •  
  •