Gli auguri di Gennaro Gattuso alla città di Pisa, nonostante tutto

Pubblicato il autore: Al Rey Segui

Gli auguri di Gennaro Gattuso alla città di Pisa, nonostante tutto

Appuntamento imperdibile per i tifosi del Pisa e tutti i cittadini: martedì 20 dicembre 2016 dalle 17:30 alle 20:00 l’allenatore Gennaro Gattuso farà gli auguri di Natale a tutta la città

In via Bonanno Pisano 2, agli Arsenali Repubblicani di Pisa, la Cooperativa Sociale onlus Paim di Giancarlo Freggia ha organizzato l’evento Auguri da campione a campioni. Gennaro Gattuso è stato un campione come calciatore, un campione come allenatore portando il Pisa dal semi fallimento alla serie B e un campione come uomo a riuscire a tenere in piedi la squadra solamente insieme al suo staff. La situazione societaria è paradossale, probabilmente non è mai accaduto nella storia del calcio che una proprietà si comportasse in maniera tanto irrispettosa, offensiva e fuori dalla legge. L’attuale presidente Fabio Petroni è agli arresti domiciliari ed ha più volte fatto finta di vendere la società, dopo aver accumulato debiti e non pagato stipendi e contributi per mesi. La rabbia di Pisa sta diventando pericolosa e la svolta si dovrebbe avere proprio in questi giorni. La speranza di tutti è che domani all’appuntamento si arrivi con delle buone notizie: Fabio Petroni e tutti coloro che gli ruotano hanno venduto finalmente la società e si toglieranno per sempre dalla vita del Pisa.

Auguri di Natale di Gennaro Gattuso

Il presidente della cooperativa sociale Paim Giancarlo Freggia, ha sottolineato che Gennaro Gattuso «si è distinto ancora una volta per essere un esempio per tutti, mettendo a disposizione volontà, coraggio forza e determinazione, abbracciando chi è meno fortunato. È un campione di vita che domani regalerà sorrise a tutti, dimostrando che si può diventare campione di vita anche grazie allo sport». L’evento è stato reso possibile grazie all’impegno del sindaco di Pisa Marco Filippeschi, che in questi mesi di vicende societarie tribolate si è sempre impegnato in prima persona cercando di mediare la compravendita dell’Ac Pisa 1909. Sarà presente anche l’assessora al sociale e presidentessa della Società della salute area Pisa Sandra Capuzzi, che ha parlato della disabilità. «Lo sport deve essere un modello di integrazione per le persone disabili e c’è bisogno di avere punti di riferimento positivi dal punto di vista etico. Oggi la disabilità può essere considerata un valore aggiunto allo sport, grazie ai risultati delle ultime para Olimpiadi». Un modello di etica e sport migliore non poteva essere che Gennaro Gattuso, un uomo integro che è rimasto l’unico punto di riferimento della squadra di calcio, abbandonata a sé stessa, senza stipendio e con l’unico supporto della tifoseria.

Momento critico in vista di Pisa Spezia

La risposta dell’attuale proprietà alla vendita dovrebbe arrivare a breve e sicuramente prima della partita clou della stagione Pisa Spezia, sabato 24 dicembre 2016 alle ore 12:30. Questa sfida è considerata un derby, le due tifoserie sono acerrime nemiche dopo che in passato si sono verificati episodi incresciosi tra cui la morte di un tifoso del Pisa in trasferta Spezia. La speranza di tutti è affrontare questa sfida fondamentale con l’animo tranquillo e con una nuova proprietà. Forse domani stesso Gennaro Gattuso farà gli auguri alla città regalandogli questa bella notizia.

  •   
  •  
  •  
  •