Pisa: closing ad un passo, ma il nodo è il bilancio

Pubblicato il autore: Salvatore Ciotta Segui

stemma pisa calcio
Ci siamo, il traguardo ormai è vicino, mancano solamente pochi passi e dopo sei mesi a Pisa ci sarà il cambio di proprietà tanto agognato.
Dopo gli incontri che Corrado ha avuto con il Sindaco di Pisa e con il patrono di NGM Nesi, la sensazione è che tutto sia pronto, c’è un piccolo nodo da dipanare, l’approvazione del bilancio al 30 Giugno 2016.
Da quanto riporta il quotidiano La Nazione sembra che gli incartamenti per il passaggio di proprietà siano già pronti, ma Corrado ha preteso giustamente l’approvazione del bilancio, che in caso non avvenisse porterebbe Pisa tutta nell’oblio del fallimento, cosa che tutti ci scongiuriamo.
Pare comunque che la posizione dei Petroni si sia ammorbidita, si attende con ansia la data di convocazione per l’approvazione dei documenti contabili, cosa che dovrebbe avvenire nelle prossime ore.
Nel frattempo la squadra si allena in vista del match di domani contro la Pro Vercelli valido per la 17esima giornata di Serie B. Due gli assenti Lazzari e Avogadri, in compenso rientrano dal primo minuto Eusepi, Mannini e Varela, possibile conferma del 4-3-3 visto anche martedì in Coppa, con in difesa Golubovic, Del Fabro, Lisuzzo e Longhi. A centrocampo il trio sarà composto da Verna, Di Tacchio e Sanseverino, in attacco Varela, Eusepi e Mannini. Sono attesi al Piola circa 500 tifosi toscani, quanti ne può contenere il settore ospiti dello stadio.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: