Pisa in trasferta a Cittadella, ma con quale stato d’animo?

Pubblicato il autore: Salvatore Ciotta Segui

Pisa
Oggi si gioca finalmente, ed almeno per qualche ora si parlerà di formazioni, titolari,. assenti, moduli e del risultato che speriamo per i colori neroazzurri sia positivo.
Serve una vittoria, in classifica a breve arriverà uno -3 , a causa del mancato pagamento degli stipendi che peserà come un macigno contro dei professionisti che si sono guadagnati ogni singolo punto con rabbia e sudore, e ricordiamo senza preparazione. Ieri nella città toscana si è vissuta un’altra giornata intensa, il pullman della squadra bloccato per due ore, i tifosi inferociti contro l’attuale proprietà, fino a quando Corrado non ha inviato un comunicato concedendo altre 48 ore, tempo necessario per riformulare una nuova proposta d’acquisto.

Il comunicato della curva

Ecco le ragioni degli ultrà: Il motivo per cui tutta la citta’, fin da questa estate, non ci ha mai abbandonato ed, anzi, ha lottato fianco a fianco con noi, partecipando numerosa alle molteplici proteste organizzate,sta nel fatto che le battaglie da noi intraprese hanno sempre avuto  un fine costruttivo e l’intento di arrivare ad un risultato unico e preciso.
Anche se per qualcuno le vicissitudini di oggi possono essere viste come un’ennesima presa in giro (perche’ tanto il coltello dalla parte del manico lo hanno sempre i proprietari), ed anche se noi stessi ci crederemo soltanto quando  vedremo un contratto di vendita firmato da ambo le parti con il timbro di un notaio,   abbiamo deciso di sospendere la protesta odierna presso la tenuta di San Rossore lasciando partire la squadra verso la trasferta di Cittadella. Questo è avvenuto SOLO dopo il comunicato da parte della famiglia Corrado, che riapriva la trattativa, e che, insieme a squadra e allenatore, ha chiesto di fare un “ULTIMO SFORZO” alla città: oggi pomeriggio  si è riaperta una piccolissima fessura, un ULTIMO spiraglio. ULTIMO come dichiarato dallo stesso offerente: “UNA ULTIMA IRREVOCABILE OFFERTA DI ACQUISTO”.
La nostra RABBIA non si è certo placata, per oggi siamo riusciti faticosamente a domarla facendo prevalere la nostra infinita pazienza… consapevoli che, se il passaggio di società non dovesse avvenire durante la prossima settimana, questa RABBIA  non farà altro che alimentarsi sempre di piu’…PISA NON SI PIEGA.

La squadra

Ci chiediamo oggi come possa questa squadra scendere in campo, con quale stato d’animo vivranno i novanta minuti in campo, dopo sei mesi i giocatori sono stanchi mentalmente, troppe le difficoltà incontrate fino ad oggi, con una proprietà cocciuta che si difende in trincea, ed ancora non riusciamo a capire le ragioni di questo teatrino che dopo una promozione storica  ha rovinato tutto quello che di buono si era creato.

Le probabili formazioni

Cittadella (4-3-1-2) – Alfonso; Salvi, Scaglia, Pelagatti, Benedetti; Valzania, Iori, Bartolomei; Schenetti; Litteri, Arrighini. Allenatore: Venturato.

Pisa (3-4-2-1) – Ujkani; Del Fabro, Lisuzzo, Longhi; Golubovic, Verna, Di Tacchio, Mannini; Gatto, Varela; Eusepi. Allenatore: Gattuso.

  •   
  •  
  •  
  •