Pisa: saltata la trattativa, società vicina al fallimento

Pubblicato il autore: Salvatore Ciotta Segui
Il presidente del Pisa Fabio Petroni

 Fabio Petroni

Pisa ripiomba nell’incubo, la giornata di ieri è stata una delle pagine più brutte trascorse da Agosto fino ad oggi, comunicati e controcomunicati come non si vedeva da tempo, ma alla fine la doccia gelata, il fallimento della trattativa che doveva sancire il passaggio di proprietà ai Corrado.
I nodi principali da dipanare erano quelli relativi alla certificazione del bilancio ed ai pagamenti che Magico avrebbe dovuto fare nei confronti di Carrara Holding con quest’ultima che a sorpresa nella mattinata di ieri organizzava per  il 15 Dicembre un’assemblea per la nomina del nuovo rappresentante della società. Da qui sono giunte stizzite le risposte di Magico srl, del Presidente di Lega, del Sindaco di Pisa, con risposte e controrisposte che alla fine hanno portato ad un niente di fatto.
Fino a tarda serata Abodi ha cercato di riunire le parti, avvocati e notai hanno lavorato al fine della buona riuscita della trattativa, ma tutto ciò non è valso a niente.
A questo punto se nella giornata di oggi non ci saranno colpi di scena, si prospetta uno scenario cupo, domani c’è la scadenza del pagamento degli stipendi, cosa che con tutta probabilità non avverrà con conseguente messa in mora della società da parte dei giocatori.
A Gennaio i calciatori si libereranno a parametro zero, ed il Club si avvierà verso il fallimento.
I tifosi sono nella disperazione più assoluta, ci si affida a questo punto alle ultime speranze.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: