Pisa, sono ore di passione si attende l’ultima proposta di Corrado. Pronti Ganz e Gilardino

Pubblicato il autore: Salvatore Ciotta Segui

Classifica tifoserie Lega Pro girone B 2015-2016 vince il Pisa, Spal seconda

La sconfitta di ieri contro il Cittadella va in archivio, nonostante le mille problematiche fuori dal campo la squadra ha lottato fino alla fine, con Longhi che in chiusura ha sfiorato il pari, forse meritato. Anche la sfortuna ieri ci ha visto bene, Lisuzzo si è infortunato, Di Tacchio  espulso per un fallo che forse non meritava il rosso, ma tant’è quando tutto deve andare storto è impossibile andare contro il fato, Gattuso è comunque soddisfatto dei suoi ragazzi e nel post partita rilascia questa dichiarazione tratta da Tuttopisa“L’espulsione non ci stava, ma l’arbitro era la e ha deciso così, noi la accettiamo ma tutto sommato cosa vuoi dire a sti ragazzi? Perdi Lisuzzo, perdi Di Tacchio, Gatto doveva partire titolare ma ha un problema al piede, Varela forse ha un problema al menisco e lo abbiamo perso per un pò”.
L’allenatore neroazzurro è tornato ancora una volta a sottolineare le vicende societarie, questa la sua dichiarazione: “Solo un folle potrebbe avere lo stato d’animo sollevato. Io per tanto tempo mi son sentito dire che ero un aizzatore di folle, adesso invece sento dire che forse quello che dicevo era vero: abbiamo a che fare con personaggi irresponsabili difficili da capire, solo persone senza valore possono arrivare dove sono arrivate loro. Qua si parla di gente che deve mandare avanti le famiglie con il gioco del calcio, non solo calciatori ma anche i collaboratori. Forse mi è andata bene che non ho fatto sciocchezze, a qualcuno io avrei staccato la testa”.
Ma non solo: ” Io sarò l’ultimo che andrà via, voglio prima vedere tutti sistemati. Ho meno bisogno degli altri, ringraziando Dio, devo portare rispetto a loro. Il minimo che posso fare è questo: essere io a chiudere la porta dopo il magazziniere se le cose non dovessero andare bene”.
Dopo tutto ciò che ha fatto non resta che consegnare le chiavi della città, e magari  mettere un suo monumento accanto alla Torre, due simboli di una città che ha bisogno di tranquillità, quella che fino ad oggi una società irresponsabile non si è mai sognata di regalare a dei tifosi encomiabili.
Ieri era presente in tribuna Corrado ormai appassionato di Pisa e del Pisa, oggi verrà formulata l’ultima proposta di acquisto del Club alla Carrara Holding, che per ovvi motivi sarà inferiore all’ultima, in quanto vi è da considerare il danno sportivo della certa penalizzazione che peserà come un macigno nel prosieguo del campionato.
Se tutto dovesse andare in porto, la squadra sarà rafforzata pesantemente, Ganz e Gilardino dovrebbero essere i primi due regali della Magico.

  •   
  •  
  •  
  •