Pisa: un punto a Vercelli che soddisfa Gattuso

Pubblicato il autore: Salvatore Ciotta Segui
Gattuso dopo Pro Vercelli-Pisa

Gattuso dopo Pro Vercelli-Pisa

Un punto non è poi così male, la Pro Vercelli veniva da quattro risultati utili consecutivi, ma ieri i tre punti erano nettamente alla portata della squadra di Gattuso, che quando ha comandato il gioco ha creato le uniche due occasioni del match, una con Sanseverino nel primo tempo ed una con Mannini nella ripresa.
La partita non è iniziata nel migliore dei modi per la squadra neroazzurra, troppe le palle perse in mediana con Verna che è sembrato lontano parente di quello ammirato ad inizio stagione, la squadra soffriva maledettamente le ripartenze della squadra di Longo, anche se dobbiamo dire che la difesa non è parsa mai in affanno con un Del Fabro sontuoso., Davanti Eusepi si dava da fare mentre Peralta era in giornata negativa, le cose hanno iniziato a migliorare intorno alla mezz’ora con la ghiotta occasione capitata sul piede di Sanseverino, ma Provedel si è superato.
Ripresa che ricalcava il primo tempo, Pro Vercelli ad un passo dalla rete con La Mantia, e Gattuso che dalla panchina catechizzava i suoi ragazzi al fine di spronarli. Nel finale ghiotta occasione per Mannini, ma la palla ribattuta dalla difesa si è impennata alzandosi di pochissimo sulla traversa, con Provedel immobile quasi a chiedere al pallone di uscire.
Gli ultimi minuti in superiorità numerica, non hanno permesso al Pisa di arrivare alla marcatura, con la difesa dei piemontesi che si difendeva con ordine.
Queste la parole del tecnico neroazzurro al termine della partita: “Abbiamo regalato il primo tempo, abbiamo sbagliato tanto. Se giocavamo sul palleggio come nel secondo tempo sarebbe stato diverso. La temevo questa gara, ci avrei messo la firma per il pareggio. Alla fine potevamo anche vincerla, io sono contento della prestazione. Il campo è un sintetico molto veloce, ci vuole un tocco in più per controllare la palla, era insidioso. Sono contento per come teniamo il campo, per la condizione fisica. Manca un po’ di qualità, si può osare di più, però va bene, ci sono tanti infortunati”.

  •   
  •  
  •  
  •