Ternana, parla Danilo Pagni: “Spezia da cancellare, ora battere il Perugia”

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui
Ternana Danilo Pagni

Danilo Pagni ds della Ternana (fonte Facebook)

All’indomani della brutta sconfitta patita nella partita con lo Spezia, sfida che SuperNews, come sempre, vi ha raccontato in diretta testuale in tempo reale, la Ternana di Carmine Gautieri si prende 24 ore di recupero per tuffarsi con tutta la forza necessaria nella settimana che la separa dalla partita dell’anno, il Derby di domenica 12 al Liberati contro il Perugia.

In questo lasso di tempo la web radio, WRF-Web Radio Fere, un’emittente strettamente legata alla nostra testata, coinvolge in un’intervista il Direttore Sportivo delle Fere Danilo Pagni. Ne esce fuori un confronto a cuore aperto con i tifosi, ecco i passaggi salienti dell’intervista.

Ternana Danilo Pagni a Web Radio Fere

Fabrizio Tacconelli- Web Radio Fere: Direttore buongiorno la ringrazio a nome della radio e ringrazio Lorenzo Modestino e Agnese Passoni dell’Area Comunicazione della Ternana per averci autorizzato

Danilo Pagni: Vi ringrazio io di avermi coinvolto, come sapete sono sempre disponibile al confronto con la mia conoscenza tecnica, con i miei limiti  e con la mia onestà intellettuale.

Fabrizio Tacconelli- Web Radio Fere: all’indomani della brutta sconfitta di ieri con lo Spezia cosa ci può dire, che valutazioni si sente di fare?

Danilo Pagni:  Io cerco sempre di stare nel’area tecnica a 360° con lo scopo di confrontarmi e di aiutarci a vicenda con il tecnico e i giocatori. L’idea che mi sono fatto della partita di ieri è che parliamo di una prestazione da cancellare, da eliminare, da cassare. Abbiamo avuto un atteggiamento da depennare. In Serie B per salvarsi c’è bisogno di combattere, di lottare,di avere ferocia agonistica. Ora lavoriamo con il Mister  e lo staff per arrivare al Derby nelle condizioni ottimali. I nostri calciatori non sono ragazzini, sanno cosa devono fare, aiutarsi, collaborare aggredire come hanno ben fatto con il Cittadella. Ieri non lo hanno fatto prestazione da depennare.

Fabrizio Tacconelli- Web Radio Fere: Direttore però ci sta a perdere con lo Spezia?

Danilo Pagni: Si lo Spezia è una squadra forte ma noi abbiamo completamente regalato il primo tempo. Loro sono forti ma la Ternana doveva a poteva fare di più. Poi va detto che prendiamo il rigore nel momento migliore ma non mi piace recriminare.

Domanda di Luciano Manni dalla chat di Web Radio Fere: siamo sicuri che il 4-3-3 è il modulo giusto per questa squadra? Pettinari è un esterno?? Falletti confinato sulla fascia non è sacrificato e perde gran parte delle proprie possibilità??

Danilo Pagni: Pettinari può fare la punta centrale e la punta esterna è un giocatore eclettico. Il nostro attacco è super completo a ha giocatori per tutte le soluzioni che vuole praticare il Mister. Una cosa però va detta, una squadra che si deve salvare deve avere una caratteristica deve essere cattiva, i giocatori si devono aiutare a prescindere del modulo. Vi faccio un esempio su Falletti, se il giocatore ha gamba tecnica e fantasia può fare tutto e lui è così. Pensate al Napoli quando ha perso Milik si sono disperati perché mancava il centravanti ora hanno Maertens che ha fatto 16 gol.

Domanda di Luciano Faustini dalla chat di Web Radio Fere: Se ha rincorso Romizi fino alla fine del mercato un motivo ci sara? Ma allora mi domando…..un ds di B come è possibile che non prepara una alternativa ? Anche i bambini capiscono che se compri Ledesma devi mettergli vicino un incontrista.

Danilo Pagni: Romizi è un’opportunità che ho vagliato alla fine del mercato ma perchè c’è stata proposta dal procuratore del giocatore dopo che erano saltati altri accordi. Ma a quel punto io avevo già preso un pezzo da 90 come Ledesma e poi in quel ruolo abbiamo anche Coppola. Accetto tutte le critiche ma la gestione è stata cosi. Inoltre Romizi è un vertice basso se fosse stato un interno fisico non avremmo esitato un minuto.

Fabrizio Tacconelli- Web Radio Fere: Quindi è corretto dire che nel centrocampo della Ternana ci potrebbe essere la necessità di due che fanno legna vicino a Ledesma?

Danilo Pagni: Vi rivelo una cosa ieri Di Carlo prima della partita ci ha fatto i complimenti per le scelte che abbiamo fatto ora queste scelte devono farci diventare una squadra che si salva. E’ realistico dire che ci serve un interno sinistro che va a pressione a centrocampo ma parliamo di un ruolo difficile, chi ha questi giocatori li prende a giugno e gli fa contratti pluriennali e io in questo momento non potevo fare contratti pluriennali, la squadra in ogni caso ha una rosa competitiva per salvarsi.

Domanda di Maurizio Coccetta dalla chat di Web Radio Fere: : Campagna fatta secondo le nostre possibilità e siamo d’accordo. Nell’ottica salvezza che resta il nostro obiettivo primario, avete pensato al futuro di una squadra che tra prestiti e scadenze, a giugno dovrà pesantemente stravolgere di nuovo la sua struttura?

Danilo Pagni: Partiamo dall’opzione esercitata su Meccariello. In questo momento dobbiamo pensare alla salvezza anche se un direttore sportivo pensa tutti i giorni al futuro, ma in questo momento il nostro futuro è Perugia, la necessità di una vittoria con il Perugia perché serve alla squadra e  la piazza la merita.

Domanda di Giovanni Cardarello di SuperNews: Ha senso far entrare Masi o Diakite al centro della difesa e spostare  Valjent nel ruolo di interno sinistro a centrocampo di cui parlava?

Danilo Pagni: Il tecnico dello scorso anno Breda lo aveva già usato in quel ruolo, ma Gautieri ha le idee chiare e sa cosa deve fare.

Fabrizio Tacconelli- Web Radio Fere: Direttore domenica derby

Danilo Pagni: Alla squadra sul derby non devo dire nulla, un derby si commenta da solo, il cuore deve battere a mille ripeto un derby si commenta da solo. La piazza è storica, è abituata a soffrire e  ci deve stare vicino,  può criticarci, dirci parole, esprimere amore ma deve starci vicino. Il derby dobbiamo solo pensare a vincerlo, tutti insieme. Facciamo sentire la squadra protetta e carichiamola.

Il podcast dell’intervista a Web Radio Fere di Danilo Pagni

CLICCA QUI PER ASCOLTARE IL PODCAST

  •   
  •  
  •  
  •