Salernitana-Pescara: Zeman vuole un delfino aggressivo, Bollini cambierà modulo

Pubblicato il autore: Paolo Pierangelo Segui

Vigilia di Salernitana-Pescara per il campionato di serie B, con il tecnico adriatico Zdenek Zeman che ha tenuto la consueta conferenza stampa, nella quale si è parlato del match in terra campana e delle possibili novità.
I biancazzurri non attenderanno i granata, anzi quello che Zeman vuole sarà un atteggiamento aggressivo, con pressing ed inserimenti rapidi negli spazi.
Il Pescara sarà schierato con gran parte dell’ultima formazione che ha giocato contro il Frosinone, ma le due novità potrebbero arrivare in difesa ed a centrocampo, dove potrebbero riposare Coda ed il giovane Coulibaly.
In attacco tutto confermato con il tridente composto da Benali, Pettinari e Del Sole, che sono il punto di forza del Pescara, squadra che ha realizzato la bellezza di 10 goal nelle prime tre giornate del torneo cadetto.
La sfida si annuncia decisamente effervescente, in quanto la Salernitana dal suo canto è reduce da un avvio piuttosto stentato, con 2 soli punti fino ad ora ed un gioco che non ancora convince.
Il tecnico Bollini punterà ad uno schieramento più prudente, ovvero un 4-4-2 con Rossi e Bocalon nel tandem davanti, invece del consueto 4-3-3 che sarebbe assai rischioso, contro una squadra come il Pescara che fa dell’attacco la sua arma micidiale.

  •   
  •  
  •  
  •