Lega Pro, ancora una volta vince Lotito. Ma è spaccatura tra le società

Pubblicato il autore: Giuliano Tufillaro Segui

assemblea lega pro

Stamattina si è svolta a Firenze l’assemblea di Lega Pro, i cui esiti erano attesi con grande interesse alla luce del caso Lotito degli ultimi giorni. Durante la riunione Lotito è riuscito ancora una volta a far trionfare la sua linea politica, come dimostra l’elezione di Claudio Arpaia( presidente della Vigor Lamezia) come nuovo consigliere del direttivo di Lega. Arpaia era infatti il candidato espressione del gruppo Lotito-Macalli. Ma il fatto più importante si è registrato subito prima dell’apertura delle votazioni. 29 società hanno infatti presentato richiesta di sospensione dei lavori, respinta con 29 voti contrari e 28 favorevoli( l’Ascoli, favorevole alla richiesta, non è stato ammesso al voto perchè società priva del requisito di anzianità). Come risposta i club autori della mozione hanno abbandonato l’aula per protesta.

Tutto questo testimonia come il gruppo Lotito-Macalli non vanti più la maggioranza bulgara in Lega degli ultimi mesi. Di fatto la spaccatura tra le parti è molto profonda, a causa dell’esplosione del caso delle intercettazioni delle conversazioni tra Lotito e il dg dell’Ischia Pino Iodice. 

  •   
  •  
  •  
  •