Si rivede la grinta a Catanzaro, vittoria in rimonta contro il Lecce

Pubblicato il autore: Andrea Umbrello

lega-pro
La maledizione del Ceravolo continua per il Lecce dove proprio non riesce a vincere pur avendo questa volta la possibilità di sfruttare il delicatissimo momento da parte dei padroni di casa oltre a un favorevole inizio in discesa grazie alla splendida rete siglata da Doumbia al 17°.

Diverse le assenze per entrambi gli allenatori, così Mister Erra decide di affidarsi a Grandi tra i pali, linea difnsiva a 4 composta da Bernardi, Moi, Ricci, Squillace, Maita regista di centrocampo dietro a Giampà, Foresta, Taddei (27’st Caruso), Mancuso (19’st Agodirin), terminale offensivo Razzitti (38’st Ingretolli).

L’ex Braglia sceglie invece un classico 4-4-2 così composto: Perucchini, Lepore, Cosenza (33’st Carrozza), Gigli, Legittimo, Vecsei (19’st Surraco), Suciu, De Feudis, Doumbia, Curiale (19’st Freddi), Moscardelli.

Gara a due facce, primo tempo che pur essendo povera di occasioni si chiude a favore dei pugliesi che al 17° vanno in vantaggio grazie a Doumbia che calcia al volo una punizione respinta da Grandi. La prima parte di gara si conclude così, con un Catanzaro che osa poco e che lascia troppo isolato in avanti Razzitti.

Leggi anche:  Lecce, il futuro di Falcone potrebbe avere una sorpresa positiva

Secondo tempo che comincia subito nel segno di Mimmo Giampà che insacca un cross proveniente dalla sinistra raggiungendo la parità. Una reta che contribuirà a rendere più dolci i ricordi del calciatore contro il Lecce che in un lontano Messina – Lecce si ferì gravemente ad una coscia scontrandosi con i cartelloni pubblicitari e rimediando ben 147 punti di sutura.

Al 77° arriva il vantaggio casalingo con Razzitti che fortunosamente spedisce la palla in porta dopo una corta respinta da parte del portiere ospite.

Catanzaro decisamente fortunato nei minuti finali quando Carrozza spreca una colossale occasione non centrando il bersaglio a porta incredibilmente vuota, lasciando il risultato invariato sul 2-1.

Importante vittoria quindi per le aquile calabresi, grazie alla quale abbandonano il fondo della classifica salendo a 8 punti. Rimane a 15 il Lecce che vede la vetta allontanarsi.

Leggi anche:  Coppa Italia Serie C, dove vedere Padova-Juventus Next Gen: streaming e diretta tv Rai Sport?

Nel prossimo turno i calabresi affronteranno un fondamentale scontro salvezza con la Lupa Castelli Romani, mentre i pugliesi cercheranno di ritornare a far punti ospitando il Cosenza tra le mura amiche.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: