Il Pisa batte la Spal e si avvicina alla vetta: campionato riaperto

Pubblicato il autore: Al Rey Segui

Pisa Spal 2-1 Il Pisa batte la Spal e si avvicina alla vetta campionato riaperto

Alla 29ª giornata del campionato di Lega Pro girone B la Spal si è fermata all’Arena Garibaldi di fronte a quasi 10.000 spettatori di cui 1500 provenienti da Ferrara. Domenica 3 aprile 2016 Rino Gattuso ha proposto un modulo inedito con Peralta e Varela a formare il tridente offensivo e insieme a Cani. Mister Semplici ha mandato in campo il solito 3-5-2 con Cellini e Zigoni coppia di attacco. Il primo tempo di Pisa Spal è iniziato in uno stadio coloratissimo, con entrambe le tifoserie che hanno dato vita a coreografie da serie A. In un’Arena Garibaldi esaurita è stata la Spal a fare meglio durante il primo tempo, tanto da andare in vantaggio al 40º minuto a causa di un errore di Bindi, che ha permesso al gran mucchio formatosi davanti alla propria porta di farsi scavalcare dal pallore incornato da Mora. Grande delusione tra i tifosi pisani ed esultanza nella curva sud completamente esaurita. La partita è stata sin dall’inizio molto nervosa e il primo tempo è finito con una mezza rissa in campo.

Alla ripresa del match si è visto un Pisa completamente diverso, come capita spesso tra un tempo all’altro. Probabilmente Rino Gattuso ha redarguito la squadra negli spogliatoi, che è rientrata in campo trasformata e ha messo a segno il pareggio dopo due minuti grazie ad un’azione personale di Peralta che è partito dalla fascia destra, si è accentrato e ha insaccato la sfera: Pisa Spal 1-1. Al 15º minuto Golubovic ha crossato dalla destra il pallone e ha trovato al centro dell’area Mannini, che di testa lo ha messo in rete. Il Pisa ha dominato il resto della gara rischiando di fare il terzo gol al 32º minuto ad opera di Montella, subentrato a Cani. Rino Gattuso ha mandato in campo anche Tabanelli, che si è rivisto dopo parecchi mesi e non ha demeritato. Pisa Spal è stata una gara molto maschia e fallosa, l’arbitro Mainardi di Bergamo ha estratto parecchi cartellini gialli e uno rosso nei confronti di Giani, espulso sul finale della gara per doppia ammonizione. Grande festa all’Arena Garibaldi per questa vittoria che ha fermato la corsa della Spal e ha rimesso in discussione il campionato. Adesso il Pisa è distante solamente cinque punti e la Maceratese si è allontanata perché oggi ha pareggiato a L’Aquila. Vittoriose tutte le altre squadre in corsa per la zona play-off quando mancano solamente 5 giornate alla fine del campionato di Lega Pro girone B 2015-2016.

Pisa Spal 2-1 tabellino

Pisa (3-4-3): Bindi; Crescenzi, Lisuzzo, Polverini; Golubovic, Verna, Ricci, Mannini; Peralta (33’ st Di Tacchio), Cani (18′ st Montella), Varela (43’ st Tabanelli). A disp: Brunelli, Fautario, Avogadri, Makris, Provenzano, Forgacs, Sanseverino, Rozzio, Eusepi. All: Gattuso.
Spal (3-5-2): Contini; Gasparetto (33’ st Finotto), Cottafava, Giani; Lazzari, Gentile (40’ st De Vitis), Castagnetti, Di Quinzio (22’ st Grassi), Mora; Cellini, Zigoni. A disp: Branduani, Beghetto, Bellemo, Ceccaroni, Posocco, Schiavon, Silvestri, Spighi. All: Semplici.
Arbitro: Marco Mainardi di Bergamo, assistenti: Davide Argentieri di Viterbo e Agostino Maiorano di Rossano.
Ammoniti: Cottafava (S), Golubovic (P), Giani (S), Gasparetto (S), Cani (P), Grassi (S), Ricci (P).
Espulsi: 45′ st Giani (S) per doppia ammonizione.
Angoli: 1-1. Recupero: 1′ + 4′. Spettatori: 9751.
Marcatori: 40′ pt Mora (S), 2′ st Peralta (P), 15′ st Mannini (P).

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,