Taranto-Lega Pro, ci siamo quasi

Pubblicato il autore: Francesco Sbordone Segui

Taranto
Giorni di fibrillazione a Taranto, i rossoblù dopo anni d’inferno nel mondo dilettantistico vedono la luce del paradiso, la Lega Pro. Qualche giorno fa il il presidente della Lega Pro Gabriele Gravina è intervenuto a corriere.it, dichiarando le alte probabilità di ripescaggio a favore del Taranto: “Praticamente certe del ripescaggio in Lega Pro sono le retrocesse Albinoleffe, Melfi, Lupa Roma e Racing Roma (ex Castelli Romani) e la grande sorpresa: il Monza che si è mossa per tempo e ha portato una documentazione assolutamente perfetta. Poi segnaleremo al prossimo consiglio del 4 agosto per un ripescaggio Fano, Olbia, Forlì, Cavese, Taranto, Reggina e Vibonese. Sono 12 le squadre complessivamente che, qualora la Paganese riuscisse nel suo ricorso avverso alla sua mancata iscrizione, e che  potrebbero diventare 11. Le domande complessive di ripescaggio erano state 15, più 1 di riammissione, quella della lombarda Lecco che abbiamo dovuto rigettare definitivamente, perché sostanzialmente incompleta”. Per tutti i tarantini la data segnata sul calendario è quella del 4 Agosto, giorno in cui finalmente una città intera potrà tornare a sognare.
MERCATO- Dopo la stressante presentazione dei documenti per la domanda di ripescaggio, è iniziato il calciomercato anche per il Taranto. Il Primo acquisto della nuova stagione arriva il 26 Giugno, viene ingaggiato ufficialmente Pietro Balistreri, ex Foligno, che ritorna in rossoblù dopo l’esperienza di due anni fa. Il 4 Luglio doppio colpo, arrivano  Elio Nigro, nello scorso campionato al Delta Calcio Rovigo, e  il giovane centrocampista Simone Fanelli, nello scorso campionato al Bisceglie. Doppio acquisto anche il 18 Luglio, arrivano il forte difensore Pellegrino Albanese, per lui esperienze anche nel campionato di Serie B, e Alessio Langellotti, per lui 15 presenze con la maglia del Torrecuso nella passata stagione. Ultimo acquisto in ordine cronologico è il portiere Roberto Maurantonio che nell’ultima stagione ha difeso i pali dell’Akragas, squadra che ha disputato la scorsa stagione di Lega Pro. Le cessioni sono state quattro: Genchi al Monopoli, Alvino alla Nocerina, Ancora al Francavilla in Sinni e Mbida al Nardò. Tra acquisti e cessioni c’è stato l’importante rinnovo di contratto di Francesco De Giorgi, che nello scorso campionato arrivò al Taranto nel mercato di riparazione.
Ad un mese dalla chiusura del calciomercato, il Taranto non è ancora in grado di continuare il mercato. Bisognerà aspettare il 4 Agosto e capire se continuerà l’inferno della Serie D o arriverà la tanto attesa Lega Pro. Oggi il Taranto di Aldo Pagagni giocherebbe così: MAURANTONIO; De Giorgi, ALBANESE, Pambianchi; BALZANO, NIGRO, GUIDELLI, FANELLI, LANGELLOTTI; x, BALISTRERI. L’incognita resta il compagno d’attacco di Balistreri, con l’eventuale campionato di Lega Pro, il Taranto avrà anche più appeal sui calciatori e qualche nome importante potrebbe arrivare.
RITIRO- Quinto giorno di allenamenti a Camigliatello per i ragazzi di mister Papagni. In mattinata, i rossoblù hanno svolto un lavoro diviso in circuiti: il primo incentrato sulla prevenzione infortuni, il secondo con miglioramento della forza muscolare e della corsa aerobica intermittente e infine esercizi di defaticamento. Nel pomeriggio, esercitazioni di tecnica di base individuale e a coppie, tattica divisa per ogni per reparto e partita in spazio ridotto. Domani, alle 17.00, è in programma la prima amichevole stagionale contro la Rappresentativa Silana.

  •   
  •  
  •  
  •