Lega Pro Girone B, si alza il sipario sulla «Serie B2» grandi nomi

Pubblicato il autore: Giacomo Garbisa Segui

Lega-Pro-per-Unicef-e1471015251622[1]

Tutto pronto, la Lega Pro Girone B si prepara al calcio d’inizio e ai nastri di partenza si presentano società storiche nel panorama italiano. Nulla di strano se il Girone B del terzo campionato nazionale è stato etichettato «Serie B2», tanto il blasone delle partecipanti. Da sabato 27 agosto (il Girone B fino a novembre anticipa al sabato rispetto ai Gironi A e C) scenderanno in campo, solo per citarne alcune, Reggiana, Padova, Mantova, Modena, Parma, Ancona e Venezia.

Un campionato grandi nomi da vivere in tutte le sue 38 partite di regular season. La Lega Pro Girone B vivrà poi una fase di post season per decretare le promozioni in Serie B e le retrocessioni in Serie D. I playoff daranno di fatto vita a una secondo campionato: le prime tre di ciascun girone saliranno automaticamente in Serie B, mentre la quarta promossa uscirà da maxi playoff che coinvolgeranno le squadre classificate dal secondo al decimo posto. Dalla terza alla decima disputeranno un primo turno ad eliminazione diretta, nel secondo turno entreranno in gioco le tre seconde e la vincente della Coppa Italia con sfide andata/ritorno per decretare l’ammissione alle Final Eight con incroci, a sorteggio, di andata/ritorno mentre semifinali e finali saranno a gara secca. Retrocederanno in Serie D le ultime classificate nei tre gironi, più le perdenti dei playout tra le formazioni arrivate fra il 16esimo e il 19esimo posto.

Tutta la Lega Pro sarà visibile in diretta web grazie a Lega Pro Channel. Sono 3 i pacchetti, acquistabili online in promozione fino al 30 settembre su www.sportube.tv/pacchetti/lpc: 19,90 euro tutte le partite in trasferta di una singola squadra; 29,90 euro tutte le partite in casa e in trasferta di una singola squadra; la singola gara a 2,90 euro.

Per intuire la portata della Lega Pro Girone B basti scorrere l’elenco degli allenatori delle 20 formazioni ai nastri di partenza: AlbinoLeffe Massimiliano Alvini; Ancona Fabio Brini; Bassano Luca D’angelo; Fano Giovanni Cusatis; FeralpiSalò Antonino Asta; Forlì Massimo Gadda; Gubbio Giuseppe Magi; Lumezzane Antonio Filippini; Maceratese Federico Giunti; Mantova Luca Prina; Modena Simone Pavan; Padova Oscar Brevi; Parma Luigi Apolloni; Pordenone Bruno Tedino; Reggiana Leonardo Colucci; Sambenedettese Ottavio Palladini; Santarcangelo Michele Marcolini; Sudtirol William Viali; Teramo Lamberto Zauli; Venezia Filippo Inzaghi.

Difficile fare previsioni, ma nella griglia di partenza si possono collocare di diritto in prima fila Venezia, Padova, Reggiana, Parma, Modena. Anche se in un campionato lungo e fisico come la Lega Pro Girone B le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Ancora poche ore e il primo turno, suddiviso in tre fasce orarie (16.30, 18.30 e 20.30) con posticipo AlbinoLeffe-Maceratese inizierà a scoprire le carte. Fra le partite di cartello il derby Modena-Parma, la prima retrocessa e la seconda neopromossa, ma curiosità di vedere all’opera anche il Venezia dell’ex Milan Pippo Inzaghi, altra neopromossa dal grande blasone, contro il Forlì e le possibili sorprese Pordenone e FeralpiSalò.

Prima giornata 27 agosto
Lumezzane – Teramo ore 16.30
Sambenedettese – Padova ore 16.30
Sudtirol – Fano ore 16.30
Pordenone – Gubbio ore 18.30
Santarcangelo – FeralpiSalò ore 18.30
Venezia – Forlì ore 18.30
Ancona – Mantova ore 20.30
Bassano – Reggiana ore 20.30
Modena – Parma ore 20.30
AlbinoLeffe – Maceratese domenica 28 ore 15.00

  •   
  •  
  •  
  •