Parma-Albinoleffe: probabili formazioni

Pubblicato il autore: Michele Santoro Segui

parma
Parma-Albinoleffe: le probabili formazioni – Il girone B di Lega Pro, quest’anno in particolare, può vantare delle compagini di livello superiore. A guidarlo c’è il tostissimo Venezia di Pippo Inzaghi, a cui fa compagnia anche il Pordenone, lo scorso anno arrivato a giocare le semifinali play-off poi perse col Pisa, il Modena, nobile decaduta del calcio cadetto, e poi le squadre che questa sera, alle 20.30, si daranno battaglia nell’anticipo della sesta giornata: Parma e Albinoleffe. Al “Tardini” si preannuncia uno scontro di fuoco tra due formazioni che sono abituate a ben altri palcoscenici e che sono alla ricerca dei fasti del passato.

Le condizioni. Il Parma è reduce dall’importantissima vittoria in rimonta contro il Pordenone e in questo turno vuole iniziare un filotto di vittorie in grado di avvicinarlo alla testa della classica. Si cerca quindi la seconda vittoria consecutiva che, per i crociati, manca dallo scorso campionato. I bergamaschi, invece, vogliono mantenere la loro imbattibilità nel torneo e per farlo dovranno ancora una volta affidarsi alla loro difesa super. Molto sarà deciso dunque dal duello tra il reparto offensivo parmigiano, uno dei migliori della categoria, e quello arretrato lombardo, difficile da perforare.

Leggi anche:  Dove vedere Viterbese Foggia Serie C: streaming gratis e diretta TV in chiaro?

Le formazioni. Apolloni dovrà far partire i suoi subito con l’acceleratore pigiato, perciò darà forma ad un 4-3-3 molto sfrontato: davanti al lettone Zommers, la difesa a quattro potrà contare su uomini d’esperienza come Canini e capitan Lucarelli, con l’ex Pro Vercelli Coly dirottato sulla fascia destra e Nunzella sulla sinistra; a centrocampo Corapi sarà l’uomo incaricato di dare ordine, l’imprevedibilità verrà invece dalla velocità e dagli inserimenti del senegalese Baraye, la grinta e il dinamismo da Scavone, che fungeranno da mezze ali; in attacco spazio al tridente pesante con i due bomber Calaiò e Nocciolini supportati da uno solo tra Evacuo e Melandri, con il secondo leggermente favorito grazie alla sua maggiore propensione alla copertura degli spazi. Panchina, invece, per tre protagonisti della promozione dello scorso anno: Saporetti, Giorgino e Guazzo.

Leggi anche:  Serie B a 21 squadre dal prossimo anno? Ghirelli si oppone.

Alvini, dal canto suo, disegnerà un 3-5-2 compatto in modo da bloccare sul nascere le fonti del gioco emiliano e, in caso contrario, cercare di difendere la propria porta in modo ordinato; gli unici indisponibili sono gli infortunati di lungo corso Di Ceglie e Nichetti. La porta, come sempre, sarà affidata a Coser, mentre la cerniera arretrata sarà composta dal trio Zaffagnini, Gavazzi, Magli; in mezzo al campo Guerriera e Cortellini fungeranno, rispettivamente, da tornante destro e sinistro, Loviso sarà il metronomo coadiuvato dall’intraprendenza di Giorgione e Agnello; a Virdis e Mastroianni sarà invece demandata la cura di tutta la manovra offensiva dei celesti.

A dirigere la contesa sarà il signor Ilario Guida di Salerno, supportato dagli assistenti Antonio Vono di Soverato e Maurizio Cartaino della sezione di Pavia.

Leggi anche:  Dove vedere Bari-Catanzaro, streaming gratis Serie C e diretta tv Antenna Sud?

LE PROBABILI FORMAZIONI

PARMA (4-3-3) – Zommers; Coly, Canini, Lucarelli, Nunzella; Baraye, Corapi, Scavone; Nocciolini, Calaiò, Melandri.
A disposizione: Coric, Benassi, Saporetti, Garufo, Messina, Ricci, Giorgino, Miglietta, Simonetti, Guazzo, Mastaj, Evacuo.
Allenatore: Apolloni.

ALBINOLEFFE (3-5-2) – Coser; Zaffagnini, Gavazzi, Magli; Guerriera, Giorgione, Loviso, Agnello, Cortellini; Virdis, Mastroianni.
A disposizione: Cortinovis, Fratus, Scrosta, Dondoni, Mondonico, Mandelli, Gonzi, Ammirati, Moreo, Anastasio, Ravasio, Minelli.
Allenatore: Alvini.

  •   
  •  
  •  
  •