Casertana Reggina: gol, spettacolo ed espulsi.

Pubblicato il autore: Francesco Sbordone Segui

casertana regginaGol ed emozioni al Pinto di Caserta per  Casertana Reggina valevole per la 9^ giornata di campionato Lega Pro.  Grande sfida tra gli allenatori: Tedesco (Casertana) e Zeman (figlio d’arte, Reggina), un solo punto di differenza in classifica tra le due formazioni. Il mister casertano ritrova Matute ma schiera Lorenzini al posto di Potenza che sta recuperando da un infortunio.

 

CASERTANA REGGINA  2-2

Primo tempo- Inizio gara molle da parte di tutte e due le compagini  ma la squadra di Tedesco prova a tenere alto il baricentro mentre la Reggina tiene testa. I padroni di casa attaccano ma la squadra di Zeman parte con un contropiede vincente, palla al centro e Coralli la devia in porta al 15’. A sorpresa sono gli ospiti a passare in vantaggio. Al 23’ Giorno prova a trovare un compagno in area, la Reggina difende bene, allora decide per il tiro ma la palla esce fuori. Al 37’ sono ancora gli amaranto di di Zeman ad impensierire la difesa rossoblu che riesce a salvarsi. Azione confusa al 41′ in area calabrese, il più lesto è Carriero che insacca e trova il primo gol in rossoblu. Termina il primo tempo con il risultato di 1-1.
Secondo tempo- La seconda frazione di gara di Casertana Reggina è ancora più spettacolare della prima. Al 10’ Tedesco decide per il primo cambio, entra Taurino per Giannone. Nonostante le sostituzioni, a trovare il vantaggio è di nuovo la Reggina che al 12’ arriva la doppietta di Coralli che come un cecchino non sbaglia neanche questa volta l’appuntamento con il gol. Al 19’ Tedesco decide per l’ingresso di Corado per Giorno, tentando un approccio ancora più offensivo e cercando a tutti i costi la via del gol. Al 26’ è ancora la Reggina con Porcino che attacca il fondo, serve l’assist per Coralli che calcia di prima, il palo evita la tripletta. Al 30’ entra Rajcic per Carlini e torna l’equilibrio a centrocampo. Zeman decide l’ingresso di Carpentieri con Oggiano e fuori Bongu per Knudsen. Al 41’ è Pezzella che prova il tiro dalla distanza, fuori. Zeman si gioca l’ultimo cambio, esce Coralli per Lancia. Momenti di tensione sul finale, si sfiora la rissa in campo, rosso diretto per Kosnic e Pezzella. 5’ di recupero e ci pensa Taurino a prendere per mano la squadra e segnare il gol del pareggio.
Finisce 2-2 Casertana Reggina con gol e spettacolo.

 

TABELLINO CASERTANA REGGINA

 

 

MARCATORI- 15’pt , 12’st Coralli, 41’pt Carriero, 46’st Taurino

CASERTANA (4-3-3)- Ginestra; Finizio, Pezzella, Giorno (al 19’st Corado), Lorenzini, Giannone (al 10’st Taurino), Matute, D’Alterio, Carriero, Orlando, Carlini (al 30’st Rajcic). A disp.: Anacoura, Fontanelli, Potenza, De Marco, Rajcic, Corado, Ramos, Gala, Colli, Taurino, Ciotola, Porcaro. All. Tedesco.

REGGINA 1914- Sala; Gianola, De Francesco, Coralli (al 41’st Lanci), Oggiano (al 30’st Carpentieri), Botta, Kosnic, Porcino, Cane, Bangu (al 30’ Knudsen), Possenti. A disp. Licastro, Maesano, De Bode, Carpentieri, Knudsen, Tripicchio, Cucinotti, Silenzi, Bianchimano, Lancia, Mazzone, Tommasone. All. K. Zeman.

ARBITRO: Andrea Zanonato di Vicenza

Assistenti: Paolo Grillo di Pordenone e Falco di Bari

Note- Ammonito Cane per fallo, Giorno, Orlando. Espulsi: Kosnic e Pezzella.

Recupero: 1’pt; 5’st

  •   
  •  
  •  
  •