Coppa Italia Lega Pro: Lecce di rigore, vendetta Foggia

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

coppa-italia-legapro
Coppa Italia Lega Pro – Primo turno ad eliminazione diretta

Il Lecce passa il primo turno dopo una partita difficilissima sul campo del Francavilla, nel remake della sfida del ‘Via del Mare’ vinta appena 3 giorni fa dai giallorossi per 3-0. Padalino manda in campo una formazione sperimentale con tanti giovani in campo, tra cui l’under 21 bulgaro Vutov che al 19′ sigla il gol del vantaggio. Ma la formazione di casa gioca la ripresa all’attacco, pareggiando con un colpo di testa di Idda a trenta secondi dal novantesimo. Dopo i due tempi supplementari, terminati sull’1-1, sono i calci di rigore a decretare la squadra che nel turno successivo affronterà il Matera: il primo penalty lo calcia il portiere Gomis che si lascia ipnotizzare da Casadei, poi Abate calcia il quinto rigore sul palo ed infine Gomis si riscatta parando il sesto rigore di Gallù per il definitivo 5-6.
Allo ‘Zaccheria’ il Foggia vendica la sconfitta per 4-1 subita a Castellammare domenica sera contro la Juve Stabia passando il turno con lo stesso risultato: protagonisti assoluti per i satanelli Padovan e Chiricò, autori entrambi di una doppietta, mentre l’unico gol delle vespe è stato siglato da Lisi. Nel prossimo turno la squadra di Stroppa affronterà la Fidelis Andria.
L’Arezzo si aggiudica il derby toscano espugnando Prato per 2-0 con i gol di Bearzotti nel primo tempo e di Grossi nella ripresa, strappando il pass per i sedicesimi contro il Tuttocuoio.
Poker esterno anche per la Giana Erminio che abbatte in casa il Pro Piacenza: dopo soli 3′ Sosio apre le marcature, arrotonda il solito Bruno con una doppietta e chiude i conti Ferrari su rigore, prima del gol della bandiera per i rossoneri di Bini per l’1-4 finale. Per i biancoazzurri c’è l’Alessandria di Braglia.
Il Messina del neo tecnico Lucarelli batte 2-0 la Vibonese con i gol nel secondo tempo di Ferri e Madonia, trovando il Catania nel turno successivo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,