Il punto sulla Lega Pro

Pubblicato il autore: Salvatore Ciotta Segui
lega pro

Lega pro

Facciamo il punto sui tre gironi di Lega Pro dopo otto giornate di campionato.

Girone A L’Alessandria domina il girone con 22 punti frutto di 7 vittorie ed un pari, la squadra di Braglia ha un potenziale notevole, e quest’anno, con dovuti scongiuri sembra sia veramente la volta buona per la risalita in serie B che da quelle parti manca dal 1975. Domenica i grigi hanno travolto il Tuttocuoio con un perentorio 4-1, a decidere il match una doppietta di Bocalon, Piccolo e Cazzola, per i toscani la rete della bandiera e’ stata segnata da Zenini che aveva portato in vantaggio i neroverdi.
Al secondo posto c’e la sorprendente Viterbese che infligge un secco 3-0 al Pontedera, vanno a segno Marano e Neglia con una doppietta, da segnalare che la squadra laziale in otto match ha subito una sola rete, con il portiere  Iannarilli che non subisce gol dal’11 settembre.
La Cremonese vince a fatica in casa 3-2 contro l’Arezzo e mantiene la terza piazza; sotto di due reti negli ultimi dieci minuti la rimonta con Maiorino ed una doppietta di Stanco che firma il sorpasso al 95′.
In fondo alla classifica il Prato che proprio non sa vincere, due soli pareggi in otto match il magro bottino.

Leggi anche:  Dove vedere Palermo-Viterbese, streaming gratis e diretta tv Serie C

Girone B  Al comando del girone c’e’ la neopromossa Sambenedettese con 17 punti, seguita da Pordenone, Gubbio e Feralpi a 16 deludenti Venezia e Parma che nonostante la campagna acquisti sontuosa non sembrano al momento poter interferire la capolista.
La Samb pareggia 2-2 contro il Venezia di Inzaghi e continua cosi’ la sua marcia in vetta, in vantaggio 2-0 con le reti di Sabatino e Tortolano, subisce la rimonta dei lagunari con Pederzoli e Bentivoglio. Il Gubbio  batte 1-0 un Forli’ sempre piu’ ultimo con rete di Casiraghi al 46′ del primo tempo.
Il Pordenone perde 2-0 a Bassano mentre il colpo della giornata e’ della Feralpi che batte 2-1 il Parma in trasferta ed apre ufficialmente la crisi della squadra emiliana con Apolloni che sembra sull’orlo dell’esonero.
Il Modena continua la sua risalita in classifica d incamera la seconda vittoria di stagione, al Braglia il Sudtirol e’ sconfitto 1-0 con una rete di Cossentino.

Leggi anche:  Dove vedere Catania Bisceglie Serie C: streaming gratis e diretta TV in chiaro?

Girone C  Al comando ci sono Lecce e Foggia con 20 punti, tallonate da Juve Stabia e Cosenza a 16 punti. Due pari domenica per le due capoliste, il Lecce pareggia 2-2 contro la Vibonese, per i giallorossi vanno a segno Mancosu e Lepore, per i padroni di casa Saraniti realizza la sua personale doppietta. Deludente pari casalingo del Foggia, 0-0 contro l’Akragas che non soddisfa certamente l’allenatore Stroppa. La Juve Stabia perde 1-0 contro la Reggina, a decidere il match una rete di Bangu al 59′, mentre il Cosenza sbanca Fondi 2-1, vanno a segno Tedeschi e Filippini per i calabresi, mentre la rete del vantaggio era stata messa a segno da Albadoro su rigore.
Il Catania penalizzato di sette punti, batte il Messina 3-1, tripletta di Di Grazia per i rossoblu, mentre per gli ospiti va a segno Pozzebon. In fondo alla classifica con il  Catania c’e’ il Melfi che nell’ultimo turno ha incassato l’ennesima sconfitta,  3-0 dalla Paganese, urge un’inversione di rotta.

  •   
  •  
  •  
  •