Modena, Il ds Pavarese: “Non accetto critiche alla squadra”

Pubblicato il autore: Andrea Malavolti Segui

Che il Modena in questo inizio di campionato non stia facendo bene è sotto gli occhi di tutti, tifosi e addetti ai lavori, eppure le critiche che hanno accompagnato il pareggio casalingo a reti inviolate di sabato scorso contro il Bassano non sono piaciute al direttore sportivo Luigi Pavarese (nella foto), uno che ci mette sempre la faccia e non ha certo peli sulla lingua: “Voglio ricordare a tutti che mi assumo tutte le responsabilità per le scelte di mercato che ho fatto e resto tuttora convinto del loro valore, ma non accetto che si tenti di minare la stabilità e la tranquillità dello spogliatoio”.Ma per Pavarese a finire nel mirino delle critiche non è solo la squadra ma anche la società del presidente Antonio Caliendo: “Si continua a parlare di fantomatiche cordate e a questo punto inviterei il signor Ballotta (ex portiere che ora sarebbe a capo di una cordata di imprenditori non solo modenesi, ndr), a venire allo scoperto e a fare nomi e cognomi delle persone interessate al Modena, e dico questo anche a nome del nostro presidente. La verità à che nessuno finora si è fatto avanti e posso garantire che Caliendo non solo ha messo in questa impresa sportiva tutto se stesso soprattutto dal punto di vista economico, ma la sua famiglia ci ha messo anche la faccia per cui ritengo che siano del tutto ingiuste e ingiustificate le critiche che gli vengono mosse.Gli attacchi che hanno come solo obiettivo quello di destabilizzare la società li ritengo infantili e, se ci sono degli imprenditori realmente interessati al Modena, Caliendo li incontrerà più che volentieri”. Continua il diesse giallobù: “Non si tratta qui di aprire a un’ipotetica cessione, ma forse è il momento di smetterla con questi rumours e di pensare a stare vicini alla squadra e a superare questo momento non brillante”.Pavarese ha anche esaminato la situazione dal punto di vista prettamente sportivo: “Siamo molto soddisfatti dell’allenatore Simone Pavan e rimaniamo convinti delle potenzialità di questa squadra, anche su purtroppo i numeri per ora non sono dalla nostra parte. Avremo dei problemi fisici in alcuni giocatori anche nelle prossime due settimane e saremo giocoforza obbligati a convivere con questa precarietà, ma se si deve criticare qualcuno quella persona sono io, mentre non accetto nel modo più assoluto le critiche rivolte alla squadra”.Intanto il Modena ha ripreso ad allenarsi in vista dello scontro al Braglia con il Sudtirol. Non erano presenti per motivi fisici né Salifu né Basso, mentre l’italoargentino Schiavi ha continuato ad allenarsi a parte. L’unico reparto che gode di ottima salute è la difesa e per la sfida contro gli altoatesini mister Pavan avrà solo l’imbarazzo della scelta con i principali ballottaggi che riguardano Aldrovandi-Cossentino e Popescu-Minarini, mentre è praticamente certa la presenza di Accardi e di Marino. A centro campo Giorico sarà affiancato da Besea e da Laner, che sembra essersi completamente ristabilito. La partita di sabato sarà arbitrata dal signor Andrea Tursi della sezione di Valdarno. Intanto l’ungherese Bajner è rientrato in patria per le esequie si sua madre.1a634903f9755ccb05e6a212fd541ab7-03499-1384382889-702x336

Leggi anche:  Dove vedere Palermo-Viterbese, streaming gratis e diretta tv Serie C
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: