Giana Erminio-Prato, l’analisi del match

Pubblicato il autore: Jacopo Chiodo Segui

lega-pro

Una gara nuova, dal sapore fresco, senza precedenti, quella tra Giana Erminio e Prato, sfida valida per la 18° giornata del girone A di Lega Pro, Domenica in campo, al Comunale di Gorgonzola a partire dalle 16:30.

Può essere la partita giusta per gli uomini di Albè per ritrovare i tre punti e un successo che manca dalla 14° giornata, quando la Giana, grazie al goal di Perico, si impose al fotofinish, sul campo del Piacenza, per 0-1 poi, due pari e una sconfitta. Proprio al Garilli, mercoledì, contro il Pro, la Giana Erminio è andata vicina a ritrovare la vittoria, avanti 1-0 con Perna, ha poi sciupato l’occasione di chiudere i conti con il calcio di rigore procurato, e poi fallito da Gullit. 82’ sul cronometro, pareggio di Musetti, un punto a testa.

Leggi anche:  Alessandria-Padova: streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere finale ritorno playoff

Se possibile, è andata ancora peggio al Prato, i biancazzurri, al Lungobiseznio erano passati in vantaggio sull’Arezzo grazie al goal di Moncini, prima che l’uragano Moscardelli si abbattesse sui Lanieri. L’ex attaccante del Bologna ha pareggiato i conti con una meravigliosa rovesciata e poi, non contento, ha anche raddoppiato, regalando la gioia e i tre punti ai suoi. I numeri del Prato sono inquietanti, nessuna squadra in tutta la Lega Pro ha perso tante volte quante i biancazzurri, che per ben 13 volte sono usciti sconfitti dal rettangolo verde, situazione che si è riproposta anche nelle ultime tre partite e soprattutto è accaduto sette volte nelle ultime otto gare giocate. A questi numeri, impietosi, vanno anche aggiunte le difficoltà nel trovare la rete, tanto è, che il Prato con soli 12 goal realizzati è il peggior attacco del campionato e la facilità con cui invece, gli avversari, riescano a perforare la retroguardia dei Lanieri, che hanno incassato 36 goal e, manco a dirlo, sono la peggior difesa del gruppo A, è assolutamente disarmante.

Leggi anche:  Alessandria-Padova: streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere finale ritorno playoff

Problemi a cui nessuno degli allenatori che si sono avvicendati sulla panchina del Prato quest’anno ha saputo trovare un rimedio. Francesco Monaco è il terzo tecnico di una stagione, quella dei biancazzurri, iniziata con Acori, cacciato dopo 6° giornate, intervallata da Malotti che ha avuto vita ancora più breve e proseguita adesso, dall’attuale allenatore.

Fa specie pensare, che invece, dall’altra parte c’è un tecnico il cui matrimonio con la propria squadra, la Giana, dura ormai da 22° stagioni, da quel 1995 in cui inizio la meravigliosa favola di Albè e i padroni della Martesana, che mai come quest’anno, stanno recitando un ruolo da protagonisti.

Il Prato, nonostante tutto, deve obbligatoriamente invertire la tendenza, altrimenti evitare la retrocessione potrebbe diventare un impresa quasi impossibile, a Gorgonzola si deve cambiare marcia. La Giana, sorniona, si trova in piena zona play-off, vuole restarci, ritrovare la vittoria è sicuramente la scelta migliore in quest’ottica.

Leggi anche:  Alessandria-Padova: streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere finale ritorno playoff

Gara visibile in diretta streaming HD su Lega Pro Channel (www.sportube.tv)

PROBABILI FORMAZIONI:

GIANA(3-5-2): Viotti, Perico, Montesano, Solerio, Iovine, Marotta, Chiarello, Pinardi, Augello, Gullit, Bruno. All.Albè

PRATO(4-3-3): Melgrati, Catacchini, Ghidotti, Danese, Tomi, Carcuro, Checchin, De Micheli, Di Molfetta, Moncini, Sowe. All. Monac

Terna arbitrale: Nicolo’ Marini da Trieste assistito da Alberto Zampese da Bassano del Grappa e Salvatore Emilio Buonocore da Marsala

  •   
  •  
  •  
  •