Reggiana, sale la febbre del derby con il Parma

Pubblicato il autore: Andrea Malavolti Segui

pedrelliDa sabato il termometro è cominciato a salire. Mancano ormai sette giorni all’attesissima sfida tra Reggiana e  Parma, che si disputerà lunedì 19 dicembre alle 20.45 allo stadio Città del Tricolore. E dall’altro ieri era possibile acquistare i biglietti. Non solo, per i tifosi è prevista una sorta di “regalo”. La Reggiana – che ieri ha perso a Forlì 2-0 – infatti proporrà un pacchetto per acquistare, oltre al sentitissimo derby, anche la partita contro il Feralpi Salò in programma mercoledì  alle 20.30. E si tratta di una specie di 2×1 perché il biglietto per la curva per il singolo derby costa 14 euro, mentre il pacchetto Feralpi+Parma ne costa solo due di più. Il consiglio della società granata è quello di acquistare i biglietti in prevendita online sul circuito Ticketone oppure presso le prevendite cittadine “Edicola&Dintorni” in corso Garibaldi  o al MediaWorld al centro commerciali I Petali. Al botteghino dello stadio è infatti possibile acquistare solo il pacchetto Feralpi Salò-Parma o solo la partita con i ducali. Questi i prezzi del pacchetto Feralpi-Parma: curva sud 16 euro, distinti 20 euro, tribuna 27 euro. Non saranno valide le riduzioni ad eccezione di quelle previste per i portatori di handicap che dimostreranno con un documento un’invalidità del 100% e nemmeno il “Porta un amico”. Sarà possibile acquistare online anche il biglietto solo per il Parma in prevendita: le due curve a 14 euro, i distinti a 18 euro, la tribuna a 25 euro. Il giorno del match se resteranno ancora biglietti a disposizione saranno messi in vendita ai botteghini dello stadio: curve 18 euro, distinti 22 euro, tribuna 30 euro. Insomma, la caccia al biglietto è già cominciata.
Ma voltiamo pagina. Sono passato più di 140 giorni da quel 23 luglio quando Daniele Pedrelli (nella foto) fu costretto a uscire nell’intervallo di Reggiana-Selezione Montagna, prima uscita dei granata a Villa Minozzo, nel cuore dell’Appennino reggiano. All’apparenza un normale problema muscolare alla coscia sinistra, ma la realtà si rivelò di tutt’altro genere: da quel momento il terzino sinistro, che avrebbe dovuto ricoprire i galloni da titolare, non ha più messo il piede in campo questa stagione. “Ora sto bene – sottolinea Pedrelli -. E’ da dieci giorni che mi alleno con la squadra che vuol dire già tanto. Star fuori quattro mesi così è molto brutto: spero di essere a disposizione molto presto”.
Una squadra che girava e lei fuori, le dispiaceva un po’ questa situazione?
“Sono sempre stato contentissimo del rendimento della squadra. Faccio il tifo per loro. Non mi rode il fatto di non aver mai giocato, però mi piacerebbe tornare e dare il mio contributo”.
Come ha vissuto questi quattro mesi?
Mi è mancato molto il campo. Soffrivo perché chiunque stia fuori vuole dare una mano, ma la squadra fino ad ora si è comportata perfettamente”.
Che cosa ha avuto?
“E’ stato un infortunio abbastanza grave. All’inizio sembrava una cosa non importante, però poi… Adesso però non voglio pensarci, mi sto allenando e spero che la forma arrivi presto.
Un ritorno giusto in tempo per il derby?
“Ci sono altre partite prima… una è il Feralpi Salò”.
E’ determinato…
“E’ bello vedere i compagni vincere, ma è bruttissimo farlo dalla tribuna”.

Leggi anche:  Buffon torna al Parma: accordo raggiunto e fascia da capitano pronta
  •   
  •  
  •  
  •