L’Alessandria torna al successo contro il Tuttocuoio, ma Braglia mugugna

Pubblicato il autore: Salvatore Ciotta Segui


LegaPro. Dopo le due sconfitte consecutive in trasferta, addirittura tre negli ultimi quattro match, l’Alessandria torna alla vittoria contro il Tuttocuoio, avversario che si è dimostrato mai in grado di impensierire la difesa dei Grigi. Dopo i primi quaranta minuti di dominio territoriale, ma poco concreti sotto porta, ci ha pensato Gonzalez con una delle sue invenzioni a spaccare in due la partita, perfetto assist a Fischnaller che ha battuto il portiere Nocchi.
Da qui in poi si è visto un no contest, con i toscani che faticavano a controllare le sfuriate dei piemontesi. Nella ripresa Bocalon segnava il raddoppio, la terza rete era ad opera di Evacuo, entrambi i gol su assist del Cartero, ieri perfetto postino puntuale nel recapito degli assist.
Fin qui tutto bene, tre punti che davano ossigeno alla quadra, ma era in sala stampa che si consumava lo sfogo di Braglia, che si è scagliato contro tifoseria e giornalisti.

Leggi anche:  Dove vedere Padova-Alessandria Serie C, streaming e diretta tv Rai Sport?

Ecco le parole del tecnico Braglia: “L’Alessandria ha fatto la partita che doveva fare, sono stati bravi tutti, onestamente sono felice per loro e per noi, perchè onestamente ce lo meritiamo. Il Tuttocuoio gioca bene a calcio ed ha dei valori, perciò noi abbiamo fatto la nostra partita, siamo stati tutti all’altezza e siamo felici (…)  Evacuo sa che è qui per dare una mano per vincere il campionato, sia che giochi sia che stia in panchina., Felice sarà sempre importante per quest o spogliatoio e per questo gruppo. Questo non è uno spogliatoio da invidie, è uno spogliatoio di uomini, che poi si faccia bene o si faccia male fa parte del calcio e del periodo, oggi hanno risposto tutti con una buona gara e sono felice per loro (…)  E’ l’ambiente esterno che ha paura, qui è un rompimento di coglioni. Io sono arrivato quest’anno e non ho ne precedenti ,  ho un carattere menefreghista di quello che mi succede intorno, però questa cosa mi da fastidio.A  me la cosa che mi ha fatto arrabbiare, è che fino al 43′ sembrava di essere al cimitero. Questa è una squadra che va aiutata, che va seguita, più gente viene meglio è, io ve l’ho sempre detto, se vogliamo vincere questo campionato. Alcuni giornalisti sono anche in malafede, accetto le critiche ma non l’atteggiamento di alcuni di voi.

  •   
  •  
  •  
  •