Pisa-Gavorrano 0-0, merito (e demerito) degli allenatori?

Pubblicato il autore: Al Rey Segui

Gautieri e Favarin

Pagelle di Pisa-Gavorrano 0-0, voto più basso a Gautieri e più alto a Favarin

Pisa-Gavorrano 0-0, è terminata così domenica 15 ottobre 2017 la partita valida per la 9ª giornata del campionato di serie C girone A. Il Gavorrano col nuovo allenatore è riuscito a conquistare il primo punto del campionato e la prima partita senza subire gol all’Arena Garibaldi, proprio contro un Pisa costruito per ritornare in serie B. Qualcuno forse si sarebbe aspettato una passeggiata dei nerazzurri e probabilmente anche l’allenatore Carmine Gautieri, che ha mandato in campo 11 uomini privi di idee che hanno subito il gioco fluido degli avversari che hanno messo diverse volte in difficoltà Petkovic, forse il migliore in campo insieme a Lisuzzo. Il ‘Sindaco’ ha ricevuto una targa commemorativa delle 100 presenze in nerazzurro prima della partita ed è anche andato vicino al gol, ma è stato bravo Salvalaggio a deviare l’unica occasione nitida da parte del Pisa.

Gautieri e Favarin: il peggiore e il migliore in campo

Il Pisa ha iniziato la partita con un improbabile attacco che ha combinato solamente pasticci; probabilmente Carmine Gautieri ha voluto far riposare Mannini ed Eusepi convinto che Negro e Masucci avrebbero rifilato la solita goleada al fanalino di coda Gavorrano, che ha incassato una media di tre gol a partita e non ha mai superato una gara con la rete inviolata. È capitato ieri pomeriggio all’Arena Garibaldi, il nuovo allenatore Favarin è riuscito a dare il piglio giusto ai suoi uomini che hanno dominato tutta la prima frazione di gioco bloccando qualsiasi velleità, peraltro piuttosto maldestra, degli attaccanti nerazzurri. Il Gavorrano ha tenuto sempre in mano il pallino del gioco e non sono certo mancati i fischi dell’Arena Garibaldi. Nel secondo tempo per fortuna Carmine Gautieri fatto scendere in campo Mannini ed Eusepi che hanno cambiato leggermente l’andazzo della gara, senza tuttavia riuscire a infilare una palla nel sette. I minerari si sono difesi benissimo ed hanno giocato forse la miglior gara di tutto il campionato 2017/2018, anche perché per quasi tutto il secondo tempo sono rimasti in 10 uomini a causa della doppia ammonizione di Vitiello. È sembrato impossibile ai 6.333 spettatori paganti dell’Arena Garibaldi, di cui nessun tifoso ospite, che il Pisa non riuscisse ad avere la meglio neanche in queste condizioni, tuttavia è andata così: i padroni di casa non hanno sfruttato un’occasione d’oro per avvicinarsi alla vetta della classifica e il Gavorrano è finalmente riuscito a mantenere inviolata la propria porta conquistando un punto importantissimo fuori casa.

Leggi anche:  Juve Stabia Casertana 0-2: Turchetta e Castaldo gol, Vespe ko al Menti

I voti di Pisa-Gavorrano: Gautieri ha sbagliato tutto e Favarin può sognare la salvezza

L’allenatore nerazzurro Carmine Gautieri ha mandato in campo una squadra completamente priva di idee e impostazione di gioco: peggiori in campo gli attaccanti Negro, Masucci e Giannone, che non hanno praticamente combinato niente, a parte quest’ultimo che ha messo in difficoltà Salvalaggio al 10º minuto con un bel tiro dalla distanza. I migliori sicuramente, o almeno gli unici che meritano la sufficienza, sono Lisuzzo, Petkovic e Mannini, entrato al 15º del secondo tempo che in mezz’ora ha coperto ininterrottamente la fascia destra e scodellato numerosi assist che però non sono stati raccolti da nessuno. Onore a mister Giancarlo Favarin, la sua squadra è sempre rimasta unita e non ha sbagliato una sola trama di gioco, riuscendo ad attaccare nel primo tempo e difendendo il prezioso punto nella seconda frazione di gioco. La sufficienza la meritano tutti i giocatori, con mezzo punto in più al portiere Salvalaggio, e ai difensori Cretella, Ropolo e Salvadori.

Leggi anche:  Juve Stabia Casertana 0-2: Turchetta e Castaldo gol, Vespe ko al Menti

Pisa (4-3-3): Petkovic; Birindelli (15′ st Mannini), Carillo, Lisuzzo, Filippini; De Vitis (15′ st Di Quinzio), Gucher, Maltese; Giannone, Negro (15′ st Eusepi), Masucci. A disp: Reinholds, Voltolini, Sabotic, Cuppone, Cernigoi, Zammarini, Izzillo, Favale. All. Gautieri
Gavorrano (3-5-2): Salvalaggio; Cretella, Salvadori, Ropolo; Papini, Conti (31′ st. Lombardi), Vitiello, Finazzi (41′ st Mosti), Gemignani; Malotti (22′ st Borghini), Brega (41′ st Mugelli). A disp: Mazzini, Matteo, Bruni, Zaccaria, Lombardi, Bianchi, Tissone. All. Favarin
Arbitro: Alessio Clerico di Torino
Note: Spettatori 6633. Recupero pt 0′, st 5′. Angoli 10-2.
Ammoniti: Cretella, Salvalaggio.
Espulso: Vitiello al 17′ del s.t. per doppia ammonizione.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: