Dopo Kroos e James Rodriguez tempo di cessioni al Real Madrid, è caccia all’affare in Serie A

Pubblicato il autore: Francesco Mattei Segui

cessioni real madrid di maria nome caldo

E’ piuttosto realistico pensare ad un Real Madrid molto attivo sul fronte cessioni nelle prossime settimane. Gli acquisti di Toni Kroos e quello recentissimo di James Rodriguez sono costati alle casse delle Merengues qualcosa come 110 milioni di euro, 30 per il tedesco e ben 80 per il colombiano. Anche l’anno scorso dopo il trasferimento record di Gareth Bale il Real operò molte cessioni illustri sul mercato per rientrare, anche parzialmente, dell’esborso effettuato. In Serie A ne beneficiò il Napoli che prese Higuain, Callejon e Albiol. Uno scenario che potrebbe ripresentarsi anche questa estate. Sul piede di partenza ci sono infatti Karim Benzema, Angel Di Maria, Sami Khedira mentre non sono sicuri della conferma Raphael Varane, Fabio Coentrao, Alvaro Arbeloa e Asier Illarramendi. Tra questi i più papabili di un eventuale trasferimento in Serie A sono proprio Illarramendi e Arbeloa.

Cedibili Real Madrid: i sogni impossibili

Karim Benzema farebbe comodo a molte squadre di Serie A, prima fra tutte la Roma che sta cercando un attaccante per l’avventura in Champions League. Il francese sarebbe il tassello ideale per una Roma da prime otto d’Europa ma il costo del cartellino e, soprattutto, quello dell’ingaggio sono proibitivi, specie dopo l’acquisto di Iturbe. Il Napoli ha Higuain mentre il Milan potrebbe farci un pensierino, specie se venderà Mario Balotelli. Anche in questo caso lo stipendio di Benzema sarebbe l’ostacolo più grande.

Leggi anche:  Acceso scontro in radio tra Cruciani e Maradona junior

Ancor più difficile vedere Angel Di Maria nel nostro campionato: l’esterno argentino verrà molto probabilmente sacrificato alla luce dell’acquisto di James Rodriguez tanto che qualcuno si sta già domandando quanto ci abbia guadagnato il Real Madrid. Sul giocatore c’è l’interesse del Psg che spazza via tutte le possibili pretendenti nostrane. A inizio estate si era anche ventilata l’ipotesi Juve ma i costi dell’operazione sarebbero stati possibili solo con la cessione di uno tra Vidal e Pogba, cosa che torna d’attualità con l’interesse del Liverpool.

Volendo fare uno sforzo d’immaginazione possiamo ipotizzare un futuro in Serie A per Sami Khedira. Nonostante un suo approdo all’Arsenal sia ormai quasi fatto ci sentiamo di dire che un tentativo per un prestito con diritto di riscatto poteva essere fatto, specialmente dall’Inter che cerca proprio quel tipo di giocatore in mezzo al campo.

Leggi anche:  Risultati Serie A 9° Giornata: Milan ancora vittorioso, il big match Napoli-Roma va ai partenopei

Cessioni Real Madrid, gli “scarti” che possono arrivare in Serie A

Come ci ha detto l’esperto di calciomercato Luca Marchetti, seppure utilizzando altre parole, la nostra Serie A è diventata un campionato trampolino per giovani promesse o un torneo che accoglie gli scarti eccellenti di altri paesi. In questa categoria vanno annoverati senz’altro Raphael Varane e Fabio Coentrao. Il primo potrebbe rientrare nell’ottica cessioni qualora il Real trovasse difficoltà nel reperire liquidità da altri giocatori. I buoni difensori scarseggiano e un’operazione di prestito potrebbe essere tentata. Vedremmo bene il francesino alla Fiorentina che, certo, non eccelle nel duo dei centrali di difesa.

Protagonista nel finale di stagione col Real Madrid, Fabio Coentrao è un terzino sinistro di spinta che potrebbe trovare poco spazio nella formazione di Ancelotti che gli preferisce Marcelo. Roma e Juve hanno sistemato il ruolo di esterno basso mentre non è un mistero che il Milan stia seguendo alcuni terzini sinistri. Viste le difficoltà di arrivare a Criscito perchè non provare con Coentrao?

Leggi anche:  Torino, "quarto d'ora granata" sostituisca "quarto d'ora da stupidi"

Il più cedibile di tutti, anche prima degli arrivi di Kroos e Rodriguez, era Asier Illarramendi tanto che l’Inter ha già provato ad intavolare un discorso con il Real Madrid. I Blancos vorrebbero rientrare della spesa effettuata la scorsa estate (oltre 30 milioni), un motivo in più per considerare difficile un approdo in Serie A a titolo definitivo. Anche qui la formula del prestito – magari con obbligo di riscatto – può essere la chiave di volta.

La nuova Juventus di Allegri tornerà probabilmente alla difesa a quattro, motivo per cui i bianconeri stanno cercando di cedere Isla che non è un vero e proprio terzino. Come esterno basso di ruolo rimarrebbe il solo Lichtsteiner cui andrebbe affiancato un altro giocatore di livello. Il nome che può venir buono è quello di Arvalo Arbeloa, chiuso dall’esplosione di Carvajal.

 

  •   
  •  
  •  
  •