Mercato Juve, clamoroso: Shaqiri per Marchisio

Pubblicato il autore: Maurizio de Strobel Segui

mercato juventus marchisio

Il mercato spesso diventa protagonista durante le soste per le Nazionali, quando le notizie di calcio giocato scarseggiano e prevalgono quelle di calcio parlato. La Juventus, nonostante il primo posto e la buona posizione in Champions League, è tra le squadre più attive. Il nuovo modulo adottato da Allegri, l’ormai famoso 4-3-1-2 con il trequartista alle spalle di due punte, costringerà la società a muoversi già a gennaio (visto che in rosa un vero trequartista non c’è), con un rinforzo di peso. Il nome che oggi è sulla bocca di tutti è quello di Shaqiri del Bayern Monaco. Lo svizzero, che nella sua squadra gioca poco, dovendo confrontarsi con campioni del calibro di Götze, Müller e Robben, è seriamente intenzionato a cambiare aria. Per lui quest’anno finora soltanto 5 partite su 18 da titolare, per il resto tanta panchina. Shaqiri non fa nulla per nascondere il suo malcontento e in un’intervista rilasciata al quotidiano Blick ha dichiarato: “Si sa che ho chiesto maggiore spazio. Il mio contratto scade nel 2016 e nel prossimo inverno mi incontrerò con la società per decidere il da farsi. Io volevo partire già in estate ma il club si è imposto e ho dovuto accettare la situazione. In una squadra come questa, a maggior ragione dopo il titolo vinto dalla Germania in Brasile, non sarei titolare nemmeno se segnassi un gol a partita”. Al momento, in Germania dicono che la squadra più vicina all’acquisto di Shaqiri è proprio la Juventus di Allegri, che con lo svizzero colmerebbe un vuoto nella rosa. Contemporaneamente, però, la Juventus deve difendersi anche dagli attacchi che vengono portati ai suoi gioielli, primo fra tutti Marchisio. Il centrocampista va in scadenza nel 2016 e per il momento ancora non ha rinnovato. L’Arsenal si è fatta sotto offrendo alla Juventus 20 milioni di euro, guarda caso proprio la cifra che servirebbe per l’acquisto di Shaqiri.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Juventus a sostegno dei propri dipendenti: "Attivata la Banca Ferie Solidali"