Mercato Napoli, per sostituire Insigne: Ayew, Giovinco o Balotelli

Pubblicato il autore: Maurizio Pezzuco Segui

Balotelli Insigne

Andrè Ayew, Sebastian Giovinco o nientemeno che Mario Balotelli. In casa Napoli è già partita la corsa per trovare il sostituito dell’infortunato Lorenzo Insigne: nella finestra di mercato di gennaio la squadra di Benitez darà la caccia ad una pedina per completare il reparto offensivo. E i nomi che già circolano sui mezzi di comunicazione sono quelli dell’attaccante esterno dell’Olimpique Marsiglia, Andrè Ayew, della punta della Juventus Sebastian Giovinco e udite udite di Mario Balotelli. Si perché per l’attaccante ex Milan le cose non vanno bene a Liverpool e già nelle scorse settimane la stampa inglese aveva ipotizzato un ritorno nel Bel Paese nel mercato di gennaio. L’infortunio occorso a Insigne rafforza ora la pazza idea di rivedere SuperMario in Serie A dopo neanche sei mesi dalla partenza per la Premier League. Secondo alcuni tabloid Aurelio De Laurentiis potrebbe assicurarsi le prestazioni di Balotelli sborsando circa 12,5 milioni di euro.  In Inghilterra i bookmakers hanno già aperto le quote sulla destinazione futura di Mario: Napoli è la destinazione più probabile, seguita da Galatasaray e Fiorentina. Tra le quotate anche Inter e Roma. Più abbordabili, per la situazione contrattuale, appaiono sicuramente le piste che portano a Ayew e Giovinco: entrambi in scadenza a giugno 2015. Il primo, nazionale del Ghana, non ha ancora trovato l’accordo per il rinnovo con l’OM e le brillanti prestazioni sotto la guida del Loco Bielsa, hanno fatto aumentare il numero delle pretendenti al cartellino. Meno presente in campo, ma con un curriculum di tutto rispetto anche Sebastian Giovinco, il “12” della Juventus aspetta di capire quali sono le possibilità sotto la Mole prima di scegliere altri lidi. La sensazione è che il Napoli possa provare l’affare presentando a Marsiglia e Juventus una sorta di “buona uscita” per liberare i calciatori già a gennaio anziché perderli “a zero euro” nel mese di giugno.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Ahmedhodzic: "Il mio trasferimento all'Atalanta non è ancora ufficiale, ma..."