Napoli mercato bollente, con la maledizione sulla fascia sinistra. A Benitez urgono 2 esterni e Bigon sonda numerose piste

Pubblicato il autore: Mirko Matteoni Segui

calciomercato napoli

Durante la sosta di campionato per gli impegni delle nazionali il Napoli getta le basi per il futuro. L’infortunio di Insigne costringe, infatti, gli azzurri a correre assolutamente ai ripari nel mercato di gennaio vista l’emergenza sulla fascia sinistra. Una vera è propria maledizione quella legata all’esterno sinistro per il club partenopeo, che fino adesso aveva colpito solo il reparto difensivo e ora si va ad acuire anche in quello avanzato. Con Zuniga e Ghoulam sembrava che il Napoli avesse trovato un’ottima coppia di esterni in vista dei numerosi impegni di stagione e, invece, il colombiano continua a preoccupare per le sue precarie condizioni, mentre l’algerino dovrebbe partire per l’impegno in Coppa d’Africa, anche se nelle ultime ore viste le preoccupazioni per l’epidemia dell’ebola sembrano esserci delle difficoltà, con il Marocco che si è già tirato fuori dalla competizione rifiutando di ospitarla. In quel ruolo sembra che il sogno per la dirigenza partenopea resti quello di Matteo Darmian, con il problema Torino che se ne priverebbe solo di fronte ad un’offerta importante per monetizzare il più possibile. A questo punto oltre a qualche pista che porta all’Ajax, sembra che la dirigenza stia seguendo con attenzione Achraf Laazar, marocchino classe ’92 del Palermo, che sta facendo molto bene in rosanero, magari sfruttando gli ottimi rapporti tra De Laurentiis e Zamparini.

Leggi anche:  Fiorentina, il nuovo allenatore è già stato deciso

Come detto, però, ora il problema sulla fascia si estende anche al reparto offensivo con il solo Mertens a ricoprire il vuoto lasciato da Insigne. Bigon sta sondando il mercato seguendo numerose strade, e si rifanno caldi alcuni nomi già accostati ai partenopei nella scorsa sessione di mercato, come Ayew, e M’Poku per il quale si è oggi pronunciato il suo procuratore, Franco Iovino, che ha aperto alla trattativa: “Non c’è nulla di concreto in chiave Napoli, non mi ha chiamato nessuno. Il calciatore sarebbe felice se il Napoli fosse interessato a lui, ma non c’è nulla. M’Poku vorrebbe raggiungere il club partenopeo e devo dire che non molte squadre italiane gli piacciono ma Napoli è Napoli e la mette al primo posto”. Difficilmente percorribile la pista Lamela con il Tottenham che difficilmente se ne priverebbe se non a cifre importanti, mentre nelle ultime ore un nome è accostato con insistenza al Napoli, quello di Veli Kavlak, 26 anni del Besiktas, in scadenza di contratto a giugno 2015. Tra gli altri si è fatto anche il nome di Sebastian Giovinco, con il procuratore che ha definito la voce alquanto fantasiosa. Ma la suggestione più grande che potrebbe far sognare la piazza napoletana resta sempre quello di Ezequiel Lavezzi. Il Pocho sarebbe ovviamente una garanzia, con Gaetano Fedele, famoso procuratore, che nelle ultime ore ha espresso la sua opinione sull’acquisto da fare: “Io opterei per una soluzione temporanea: prenderei un giocatore in prestito per cinque mesi, magari qualcuno che conosca già il nostro campionato. Lavezzi sarebbe l’ideale”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: