Calciomercato Inter, il sogno Januzaj dura appena un giorno. E sfumano anche le piste Lavezzi e Cerci

Pubblicato il autore: Francesco Meola Segui

Mercato pressoché bloccato in casa Inter. Al di là degli intenti palesati dalla dirigenza, il rispetto dei parametri imposti dal fair play finanziario stanno complicando non poco i piani del club di corso Vittorio Emanuele.
Sfumata quasi sul nascere la trattativa per portare a Milano il Pocho Lavezzi, l’Inter nel giro di poche settimane ha dovuto ‘salutare’ anche la pista Cerci. Impossibile, dunque, arrivare a due delle prime scelte di Roberto Mancini, con i rispettivi club indisposti ad accettare la soluzione del prestito. Al momento qualche chance ci potrebbe essere soltanto per il 22enne attaccante del Chelsea Mohamed Salah, mentre è durato poco più di un giorno il sogno di arrivare ad Adnan Januzaj.
Il Manchester United ha infatti declinato l’offerta avanzata dall’Inter (anche in questo caso la formula è quella del prestito), con il centrocampista classe 1995 che gli inglesi lascerebbero partire soltanto dinanzi ad un’offerta di acquisto a titolo definitivo. Possibilità, questa, da scartare a priori, considerato che il costo dell’operazione sarebbe sostenibile soltanto se l’Inter riuscisse prima a vendere qualcuno dei suoi.
La situazione resta dunque critica, al di là delle rassicurazioni di facciata del CEO Michael Bolingbroke il quale, proprio ieri, ha ribadito di voler assecondare le richieste avanzate da Roberto Mancini. Peccato però non abbia spiegato quale sia il margine di operatività del club che, nell’attesa di creare i dovuti presupposti per autofinanziarsi, dovrà necessariamente investire nei ruoli chiave che possano rilanciare la squadra.
Nessuno chiede arrivino delle star assolute ma ogni giorno che passa il taccuino dello staff tecnico non fa altro che registrare l’ennesima defezione ed il rischio che tutto venga rimandato a giugno si fa sempre più alto.

  •   
  •  
  •  
  •