Inter, Mancini si confessa a Sky: “Per comprare gli esterni partirà qualche pezzo pregiato”

Pubblicato il autore: Gerardo Fiorillo Segui

inter

Roberto Mancini a tutto campo in un’intervista rilasciata a Sky Sport. Il tecnico dell’Inter ammette che il mercato sarà fondamentale per modellare una squadra più in sintonia con le sue idee tattiche. A partire dagli esterni di qualità. “Forse dovremo far partire qualche giocatore importante per comprare degli esterni offensivi dove abbiamo delle lacune – ha ammesso Mancini -. Noi dobbiamo avere il coraggio di investire sui giovani forti, come fece a suo tempo la società con Kovacic”. Inevitabilmente il discorso scivola sui reali obiettivi dell’Inter nel 2015: “Il terzo posto per approdare ai preliminari di Champions è difficile da raggiungere, ma non siamo poi così lontani ed è nostro dovere lottare fino alla fine“. Quanto all’Europa League, “vincerla sarebbe un trionfo ma il percorso è difficile”. Un pensiero per i tifosi: “La maggior parte dei sostenitori dell’Inter è felice per il mio ritorno, questo mi dà tanta forza per fare bene. Il lavoro non manca, ci sarà da soffrire sia per noi che per i tifosi”. Un accenno alla scure del fair play finanziario che inciderà sulle mosse di mercato: “E’ un grande problema, quindi dovremo essere bravi nel lavoro di scouting e nell’anticipare le grandi squadre europee che possono permettersi grandi spese”. Il futuro di Mancini potrebbe essere alla guida della Nazionale? “Se un giorno dovesse presentarsi l’occasione di sedere sulla panchina azzurra sarà un onore per me”. Mancini per ora pensa a risanare l’Inter e a riportarla ai livelli che le competono. Chiusura su Mazzarri, suo predecessore: “Non ho sentito Mazzarri. A volte capita che un tecnico senta il suo predecessore, ma questo non è ancora capitato tra noi. Se dovesse presentarsi l’occasione, perchè no”.

 

 

 

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •